Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bogliasco-Imperia, Virginia Boero: “Non sottovalutiamole” risultati

Si gioca alle ore 18 alla "Vassallo"

Bogliasco. Dopo la sosta e la vittoria del Setterosa contro la Francia in World League, la Serie A1 femminile torna in acqua.

Il Bogliasco Bene gioca domani, sabato 28 novembre, alla “Gianni Vassallo”, subito dopo la Rariazzurra, alle ore 18 contro l’Imperia, arbitri Daniele Bianco e Marina Valdettaro.

A parlare di partita e di altro è Virginia Boero.

Nel frattempo avete lavorato. “Tanto, e preparato la partita di sabato. Arriviamo da una bella vittoria contro il Prato che deve essere una ripartenza, dopo le precedenti sbandate che ci hanno un po’ spiazzato. Ora concentrate e impegnate”.

Imperia a zero, Bogliasco a dieci punti. “Sarebbe un grave errore sottovalutare l’avversario. Non hanno nulla da perdere, giocheranno aggressive, senza né paura né timore e potrebbero metterci in difficoltà se giochiamo senza il giusto impegno, grinta e cattiveria”.

Stieber è diventata italiana ed ha dichiarato che si regalerà un po’ di minutaggio in acqua. “Non lo so se giocherà, di certo è una grande pallanuotista, ma nessuno ci fa paura”.

Non è più la squadra della scorsa stagione. “E’ all’inizio di un percorso di crescita, sono giovani, meritano attenzione”.

Si capisce che alla Rarirosa la sconfitta contro il Cosenza non è andata giù. “No ma a Firenze ci siamo ritrovate. Siamo state squadra, convinte e propositive. Non abbiamo commesso i soliti errori: fretta, forzature, qualche distrazione”.

E l’approccio, quello che fa particolarmente arrabbiare Mario Sinatra. “Un inizio col botto, contro il Padova, poi un momento di difficoltà, non entravamo in acqua né convinte nè concentrate, il mister lo diceva, ce lo leggeva negli occhi”.

Tu sei una delle rigoriste della Bogliasco Bene, sangue freddo e braccio caldo. “Potrei fare meglio e di più, anche in azione. Sento la fiducia delle mie compagne e dell’allenatore, non voglio deluderli”.