Quantcast
A1 femminile

Bogliasco-Acquachiara, Frassinetti: “Abbiamo voglia di riscatto”risultati

Frassinetti

Bogliasco. Rari Nantes Bogliasco alla “Gianni Vassallo”, per la seconda partita consecutiva, contro l’Acquachiara, domani alle ore 15, arbitri Romolini e Rovida. La voglia di riscatto è tanta, dopo la sconfitta di sabato scorso contro il Cosenza. Una settimana per lavorare e per capire gli errori commessi.

L’analisi è di Teresa Frassinetti che domenica partirà per Ostia dove l’attende una tre giorni di test e allenamenti con la Nazionale.

Teresa, una partita inedita contro una squadra neopromossa. “In questo momento non dobbiamo parlare degli altri ma di noi stesse, credo che abbiamo una grande voglia di riscatto che arriva dalla prestazione di sabato scorso. Abbiamo perso ma la questione non è tanto la sconfitta quanto il fatto che abbiamo giocato male perché quella era una partita da vincere. Acquachiara è squadra, appunto, neopromossa e quindi con meno esperienza, Bogliasco deve ritrovare la giusta serenità per affrontare queste partite e portare i tre punti a casa”.

Formazione giovane ma grintosissima, allenata da Barbara Damiani che già quando giocava non ha mai guardato in faccia nessuno. “Infatti, ci aspettiamo grinta ed aggressività, non le conosciamo e non dobbiamo assolutamente sottovalutarle”.

Torniamo al Cosenza, cosa è successo? “Sapevamo che avremmo incontrato una squadra ostica, che mister Capanna le avrebbe messe in acqua con grande precisione. E’ stata una di quelle partite in cui è andato tutto storto, dall’inizio alla fine, non abbiamo saputo reagire”.

Messaggio alle tue compagne di squadra ed ai tifosi. “Non dobbiamo fare magie ma solo quello che sappiamo fare, semplicemente. Se giochiamo come sappiamo possiamo mettere in difficoltà tutte le squadre avversarie, a cominciare dall’Acquachiara”.

Tu arrivi anche da un doppio impegno consecutivo con il Setterosa… maledetti rigori! “Ci stanno perseguitando al punto che una parte della preparazione viene proprio dedicata al tiro dai cinque metri. Nel complesso bene, a parte il risultato: abbiamo giocato due match partendo il giorno prima, ci siamo ritrovate per la prima volta dopo i Mondiali di Kazan, contro squadre che si allenano sempre, insieme, tutto l’anno, e noi ce la siamo giocata alla pari, fino in fondo”.

Prossimo appuntamento contro la Francia. “Prima un collegiale di test, da domenica prossima, tra venti giorni la partita di World League. Poi una tirata dal 3 dicembre alla fine di gennaio con pausa per la vigilia ed il giorno di Natale”.

Impegnativo, considerato che stai anche lavorando. “Si può fare. La priorità è ancora per la pallanuoto, club e Nazionale. Sono felice di essere a Bogliasco e convinta della mia scelta. Riesco a conciliare anche il cantiere, con un impegno part-time: mi diverto in tutto, quindi va molto bene”.