Quantcast
Serie b

Basket, la Polysport Lavagna parte con un successo agevolerisultati

Michela Fantoni ha festeggiato le 400 presenze: "Indossare la maglia Poly è stato e sarà sempre un onore"

Michela Fantoni

Lavagna. Ottimo avvio per la Polysport Lavagna nel campionato di Serie B, l’ultimo a scattare del panorama cestistico.

La squadra guidata da Nicola Daneri, con l’aiuto di Mattia Costa e Andrea Devoto, ha liquidato agevolmente la Beinaschese. Il divario tra le due squadre, 34 punti, la dice lunga sull’andamento dell’incontro.

A catturare l’attenzione sono le parole di Michela Fantoni, scritte la sera della partita, la sua 400ª in maglia biancoblù.

Il capitano, classe 1978, scrive: “Quella di stasera per me è stata una partita speciale. La 400esima partita in maglia Poly. La mia avventura è iniziata ufficialmente il 12 ottobre del 2002 sul campo veramente minors del Basket Valdossola. Ricordo il primo canestro come se fosse adesso (rimbalzo in attacco e appoggio), è lì che è nata la scintilla, il mio amore incondizionato per la Poly“.

“In questi anni – prosegue – sono accadute milioni di cose, ho pianto lacrime di felicità e di rabbia, gioie immense e delusioni brucianti. Il momento peggiore (dopo il 29 aprile 2012) forse è stato lo scorso anno. Venire a sapere che alcuni di quelli che credevamo nostri tifosi volevano abolire la prima squadra è stato un duro colpo. Per la prima volta mi sono chiesta se ne valesse veramente la pena, è stato difficile. La risposta comunque è sì, nonostante tutto, nonostante i sacrifici e le delusioni ne vale e ne varrà sempre la pena. Perché la Poly è una famiglia e l’amore deve vincere sulla rabbia“.

“Ogni tanto – dice Michela – qualcuno mi chiede dove trovo la forza per fare la vita che faccio, per continuare a giocare ancora a 37 anni. La risposta è semplice. La forza la trovo negli sguardi di intesa con le mie compagne, nei sorrisi che non hanno bisogno di spiegazioni, nei piccoli gesti che nascondono mille significati. Nel rispetto che devo a Peira che ci guarda dall’alto. Nelle persone che credono in noi, in me. Nell’emozione che precede le partite importanti. Chi non prova queste cose forse farà fatica a capire, ma per molti altri non sono necessarie troppe parole. 400 volte grazie. Indossare la maglia Poly è stato e sarà sempre un onore“.

Il tabellino:
Polysport Lavagna – Beinaschese 68-34
(Parziali: 16-10; 37-12; 56-24)
Polysport Lavagna: Annigoni 4, Ronzitti 12, Fantoni 6, Rossi, De Ferrari 3, G. Zampieri 2, Fortunato 12, M. Zampieri, Copello 2, Principi 15, Morselli 12. All. Daneri, ass. Costa e Devoto.
Beinaschese: Fontana 5, Uccheddu ne, Baruffaldi 3, Ramella 4, Cattani 7, Ramellini, Franzese, Collino 3, Ferraris 7, Pozzatto 1, Rabbia 4. All. Marconi, ass. Valpiani.
Arbitri: Rezzoagli e Pintus (Rapallo).