Quantcast
Serie c silver

Basket: Cus Genova, terzo posto alle spalle dell’irraggiungibile coppia spezzinarisultati

Primo successo per l'Ardita Juventus: ne fa le spese l'Aurora Chiavari

Genova. Mentre Spezia e Sarzana, entrambe ancora vittoriose, fanno il vuoto, si accende un’interessante lotta per la terza posizione.

In piena corsa c’è il Cus Genova, che ha avuto la meglio sul Tigullio. I sammargheritesi, reduci dalla prima vittoria stagionale, non sono riusciti ad opporsi alla squadra guidata da Pansolin e Taverna, determinata a riscattare il passo falso di Chiavari. I padroni di casa hanno centrato la quarta vittoria stagionale imponendosi con 12 punti di scarto.

Cus Genova – Tigullio Sport Team 70-58
Cus Genova: Macrì 6, Bestagno, Vajra 2, Dufour 15, Zenobio 9, Mangione 9, A. Bedini 21, Capecchi 6, Meroni, F. Bedini 2. All. Pansolin – Taverna.
Tigullio Sport Team: Aldrighetti 5, Pittaluga 3, Kourentis 2, Baiardo 15, Wintour 10, Vexina, Caversazio, Lagomarsino 9, Conoye 8, Diouf 6. All. Pezzi – Machiavello.

L’Ardita Juventus festeggia la prima vittoria, regolando con 4 punti di scarto l’Aurora Chiavari. La formazione allenata da Chiesa ha condotto a lungo, ma a 3′ dalla fine i gialloblù hanno ristabilito la parità. Le due squadre sono andate all’overtime.

A 15″ dalla sirena pare finita: vantaggio Ardita 69-66 con possesso di palla, ma Tealdi ruba sulla rimessa e subisce un fallo antisportivo. Due tiri liberi realizzati dal veterano chiavarese e possesso Aurora con 13″ da giocare sul cronometro. La penetrazione di Muzzi non va a buon fine e i padroni di casa capitalizzano con l’ennesimo antisportivo.

“Dovessi usare un aggettivo per l’atteggiamento dei miei direi: inintelliggibile – afferma Marenco, tecnico dell’Aurora -. Non saprei descrivere cosa alberga nelle nostre teste, non siamo capaci di far fruttare la superiorità perchè in questo genere di match probabilmente scatta qualcosa dentro che ci impedisce di farlo. Mi fa rabbia buttar via partite in questo modo e non è la prima volta che accade in questo campionato. Comunque, complimenti all’Ardita, che ha voluto questo successo più di noi”.

Ardita Juventus – Aurora Basket Chiavari 72-58
(Parziali: 19-15; 38-30; 49-44; 59-59)
Ardita Juventus: Rovati 3, Dallorso 12, Manica 14, Pietronave 21, Sobrero; N. Garaventa, G. Garaventa 2, Rossi 6, Ferraris 5, Ferrari 9. All. Chiesa.
Aurora Basket Chiavari: Toschi 4, Vercellotti 8, Garibotto 24, Terribile 9, Bottino 3; Muzzi 1, Ferri 11, Tealdi 8, Costacurta, Varrone ne. All. Marenco.

Ora, in fondo alla graduatoria, con 2 punti all’attivo, c’è un quartetto. Ne fanno parte le già citate Tigullio e Ardita Juventus, il Red Basket Ovada e il Sestri Levante.

I biancoverdi di coach Canepa sono stati battuti a domicilio dal Follo. Partita molto intensa, con ritmi veloci e molti tiri dalla lunga distanza: tredici triple a segno per gli ospiti, sette per i locali. I biancoverdi hanno tenuto testa agli avversari, reagendo bene ad un pessimo parziale iniziale. Pur restando sempre a contatto, però, non sono riusciti nell’aggancio.

Centro Basket Sestri Levante – Basket Follo 66-72
(Parziali: 17-27; 36-39; 52-56)
Centro Basket Sestri Levante: Ferri 2, Reffi 23, Campanacci, Fa. Conti 8, Calzolari, Massucco, Acerni, Mariani 4, Fr. Conti 21, Giudici 8. All. Canepa.
Basket Follo: Russo 22, Chezzi, Tardivi 6, Madiotto 14, L. Steffanini 13, Benites 16, Pipolo, Mazzi, Tripodi, Rege Cambrin 1. All. Padovan.