Quantcast
Psicosi

Attentato a Parigi, falso allarme su treno Torino-Genova

"Assomiglia al ricercato di Parigi". Ma non è lui

treno Vivalto

Ronco Scrivia/Genova. Allarme generale, ma infondato, su un treno partito da Torino Porta Nuova e diretto alla stazione di Genova Brignole. Una studentessa, che viaggiava assieme ad un’amica, ha segnalato la presenza a bordo di Abdelsalam Salah, il terrorista ricercato in tutta Europa per gli attentati di Parigi.

Ha visto un arabo seduta di fronte a lei e ha confrontato tramite smarthphone il suo volto con una foto del ricercato. Appena scesa ad Asti, dove vive, d’accordo con
l’amica ha telefonato al 113.

I poliziotti della Digos e della Polfer sono saliti sul convoglio e hanno intercettato il sospetto e un suo amico a Ronco Scrivia. Prima di fermarli, però, hanno atteso che il treno giungesse a Genova Brignole.

Qui i due stranieri sono stati fermati e trasferiti in Questura per un controllo: uno dei due somigliava in modo vago al terrorista ricercato. I due, entrambi marocchini, sono stati rilasciati, ma per uno è scattata una segnalazione alle autorità perché non in regola con i documenti.

leggi anche
ATTENTATO DI PARIGI
Per le vittime
Attentato a Parigi, in Liguria un minuto di silenzio prima della riunione di giunta
ATTENTATO DI PARIGI
Occhi aperti
Attentato a Parigi, si cerca Seat nera: “Probabile ingresso a Ventimiglia”
Attentato a Parigi: militari presidiano Genova
Allarme isis
Attentato a Parigi, a Genova porto e vicoli “blindati”: più posti di blocco sulle autostrade