Quantcast
Martedì stop ai bus

Atp, l’allarme dei sindacati: “In piano industriale servizio e stipendi a rischio tagli”

Domani a Carasco la presentazione del nuovo piano industriale. All'appello continua a mancare 1 milione e 400 mila euro

Genova. Quella di domani sarà una giornata decisiva per conoscere le sorti di Atp, l’azienda provinciale di trasporto pubblico, che a causa di un ammanco di un milione e 400 mila euro rispetto all’anno scorso rischia di dover tagliare servizi e salari. L’allarme lo lanciano i sindacati che per martedì 1 dicembre hanno proclamato il secondo sciopero di 8 ore dalle 9 alle 17. Domani appunto nella sede di Carasco l’azienda presenterà ai sindacati il piano industriale che non contempla il milione e 4 che prima versava la provincia e che oggi la Città metropolitana non ha.

“Quasi certamente ci proporranno un taglio ai servizi non considerati essenziali – spiega Andrea Gamba, Filt Cgil – e non è escluso che vengano preposte alcune esternalizzazioni, non sulle linee del tpl, perché questo è vietato dagli accordi sindacali, ma su altri servizi. E non possiamo escludere che arrivino ulteriori tagli per i lavoratori che già con il concordato che ha salvato l’azienda ci hanno rimesso una fetta di integrativo”.

I sindacati insomma sono sul piede di guerra e, secondo quanto trapela, anche il presidente di Atp Maurizio Beltrami sarebbe furioso nei confronti di Regione e Città metropolitana che non stanno facendo abbastanza per trovare le risorse. L’assessore regione Berrino è stato piuttosto chiaro in proposito nelle scorse settimane rispetto al fatto che quelle risorse non le ha, ma che la questione sia anche politica e miri a colpire il sindaco di Genova e della Città metropolitana Marco Doria in vista della prossima campagna elettorale sembra abbastanza chiaro.

Intanto, tra le indiscrezioni che trapelano rispetto al piano industriale c’è quella di una tariffa ‘turistica’ per la linea Santa Margherita-Portofino che manterrebbe per i residenti il prezzo attuale mentre per i turisti potrebbe costare fino a 6 euro. Se domani non ci saranno novità positive, la tensione sembra essere destinata a salire e martedì, lo sciopero sarà accompagnato da nuove proteste in città.

leggi anche
  • Stop
    Autobus: ancora una fumata nera, 1 dicembre nuovo sciopero di Atp