Quantcast
Alta tensione

Appalti Iren, nuova fumata nera: i lavoratori dormiranno a Tursi

Genova. Si è concluso con l’ennesimo nulla di fatto l’incontro che si è svolto nel tardo pomeriggio di oggi tra i vertici di Iren, i sindacati dei lavoratori degli appalti e il Comune di Genova rappresentato dall’assessore Italo Porcile.

“E’ vergognoso che di fronte a lavoratori in lotta da tre giorni sia Iren che Comune sottoscrittore di un accordo con organizzazioni sindacali non abbiamo trovato alcuna risposta per evitare i licenziamenti dei 19 lavoratori di Coget” spiega infuriato Fabio Marante della Fillea Cgil a nome di tutte le sigle. “Alla luce di ciò le organizzazioni sindacali si riservano ogni qualsivoglia azione di natura sindacale a partire dalla prosecuzione della mobilitazione fino a che gli attori in campo non saranno in condizioni di dare risposte adeguate”.

Grande responsabilità viene attribuita dai sindacati al sindaco Marco Doria: “E’ vergognoso che il sindaco non intervenga direttamente a tutela della qualità dei servizi e soprattutto a tutela dell’occupazione di lavoratori che operano nel comparto da oltre 20 anni – aggiunge Marante – sindaco che si è negato nella giornata odierna anche a fronte del presidi delle organizzazioni sindacali davanti a Tursi”.

Ora si svolgerà un’assemblea dei lavoratori che hanno mantenuto il presidio a Tursi. E’ certo che alcuni dormiranno lì, mentre per domattina è previsto un nuovo blocco della sede delle Gavette in Valbisagno