Genova

Appalti Iren, Bruno (Fds): “Sconcertante l’atteggiamento inerte della giunta Doria”

Appalti Iren: il corteo dei lavoratori

Genova. “L’atteggiamento inerte della giunta Doria verso i lavoratori degli appalti Iren è sconcertante.
L’azienda partecipata procede ad assegnare appalti al massimo ribasso, senza alcuna clausola sociale, con evidenti rischi di lavori non fatti a regola d’arte e permettendo così l’infiltrazione di gruppi non trasparenti provenienti da altre regioni”. Lo dichiara Antonio Bruno, capogruppo Fds in consiglio comunale.

“Il sindaco non può trincerarsi dietro la scusa che Iren è una SpA privata; ha il dovere di vigilare sul regolare svolgimento dei lavori in città tramite i suoi rappresentanti nel cda. Se il Comune non riesce a controllare Iren forse sarebbe meglio pensare alla ripubblicizzazione di questi servizi”, prosegue.

“Non so se quando Jose Bergoglio scrive a proposito della politica subordinata a finanza e tecnocrazia si riferisca al nostro sindaco, certo è che sarebbe bene che un Sindaco di centro sinistra tutelasse i lavoratori”, conclude Bruno.

leggi anche
Appalti Iren: corteo dei lavoratori
La protesta
Appalti Iren, continua la protesta: “Tursi complice di scelte contro il lavoro e la città”
Appalti Iren, lavoratori davanti a Tursi
Genova
Appalti Iren, Salvatore (M5S): “Tutti i nodi vengono al pettine”
Appalti Iren: il corteo dei lavoratori
La battaglia
Appalti Iren, continua la protesta: bivacco a Tursi e corteo
Appalti Iren: i lavoratori occupano la buvette
Alta tensione
Appalti Iren, nuova fumata nera: i lavoratori dormiranno a Tursi