Quantcast
Basket

Serie C Silver: l’Aurora ha la meglio sul Sestri Levanterisultati

Il Cus Genova centra la terza vittoria

basket

Sestri Levante. Terza vittoria in quattro partite per il Cus Genova, che ha regolato il Pool 2000 sferrando l’allungo decisivo nell’ultimo tempo.

Il Cus Genova presenta enormi problemi di accoppiamenti difensivi, ma nella prima metà dell’incontro il Pool riesce a contrastare a metà campo e, malgrado la tradizionale difficoltà offensiva, tiene le distanze nel primo periodo, mentre nel secondo sfrutta le imprecisioni avversarie per rientrare a contatto.

Al rientro il Cus spinge sull’acceleratore e allunga; però il Pool non affonda e all’ultima pausa non è ancora fuori dalla partita, ma nell’ultimo periodo i vadesi si spengono completamente e permettono la goleada cussina, con il quintetto locale che vola anche sino al +28 contro i suonati avversari.

Il tabellino:
Cus Genova – Pool 2000 Vado 74-50
(Parziali: 22-14; 30-26; 51-40)
Cus Genova: Macrì 14, Bestagno 2, Bigoni 12, Dufour 10, Zenobio 5, Mangione 15, A. Bedini 6, Capecchi 4, Meroni 2, F. Bedini 4. All. Pansolin, ass. Taverna.
Pool 2000 Vado: Cognigni 15, Lentini 9, Olowu 4, Prezioso 7, Vallefuoco 10, Cerisola 2, Prato ne, Dzigal 4, Simic, Milosevic 2. All. Prati, ass. Guarnieri.
Arbitri: Oro e Empoldi (Genova).

Una magia di Luchino Toschi, zingarata in area a -1’40”, ha chiuso di fatto il confronto tra Sestri Levante e Aurora, match aspro tra due compagini che chiedevano una vittoria per lasciarsi alle spalle un inizio difficoltoso. Eccessivo il divario conclusivo, frutto più che altro di una sequela di tiri liberi e l’espulsione di Francesco Conti.

L’equilibrio diffuso viene spalmato lungo quasi tutti i 40 minuti e il leit-motiv vede gli uomini di Marenco provare la fuga decisiva con i padroni di casa sempre a ruota. Cosicchè il 17-9 esterno viene subito rintuzzato grazie al dinamismo di Massucco e Acerni che svoltano sul 18-17 per il Sestri, surfando sull’onda di un parziale negativo per l’Aurora che entra nel tunnel della siccità (zero punti in sei minuti). Sei punti del capitano gialloblù rigirano la frittata per andare all’intervallo sul +8. Nuovo riavvicinamento all’inizio del terzo quarto (36-39 al 5°), quando anche l’esperto Giudici inizia a farsi sentire mentre la mano di Francesco Conti riscalda la platea. L’Aurora tiene ma è il momento del massimo sforzo dei biancoverdi, che prima impattano a 50 poi sorpassano. Vercellotti e Terribile fanno riemergere i chiavaresi (57-54 esterno a -3′), Toschi impasta e inforna il risultato. Gli ultimi suggelli arrivano dalla linea della carità e dilatano uno scarto complessivamente ingrato verso i padroni di casa.

“Ci serviva una vittoria per ritrovare morale e punti in classifica – afferma Giuliano Marenco, tecnico dell’Aurora -. Probabilmente abbiamo giocato meglio in alcune fasi contro Sarzana, ma mi è piaciuta l’interpretazione della gara da parte dei miei considerando le difficoltà attuali, la mancanza di Podestà e l’infortunio di Bottino. I più giovani hanno dato ottimo contributo come al solito e la vecchia guardia ha tracciato la via”.

Il tabellino:
Centro Basket Sestri Levante – Aurora Basket Chiavari 56-71
(Parziali: 9-15; 23-31; 43-46)
Centro Basket Sestri Levante: Fa. Conti 2, Fr. Conti 18, Reffi 4, R. Ferri 2, Calzolari 8; Campanacci, Massucco 4, Acerni 11, Mariani 2, Giudici 5. All. Canepa.
Aurora Basket Chiavari: Vercellotti 12, Ferri 2, Garibotto 20, Terribile 10, Bottino 4; Toschi 9, Muzzi 2, Bartolozzi, Tealdi 8, Costacurta 4. All. Marenco.
Arbitri: Falletta (Loano) e Bova (La Spezia).

Poco da fare per il Tigullio che, contro lo strapotere di Sarzana, non ha potuto fare altro che cercare di limitare i danni. Il divario tra le due squadre è andato in crescendo fino al +22 della sirena; per i ragazzi di coach Pezzi una gara utile per fare esperienza.

Il tabellino:
Sarzana Basket – Tigullio Sport Team 69-47
(17-11; 38-23; 50-34)
Sarzana Basket: Dell’Innocenti 4, Bambini 8, Bianchini 4, Irving 15, Casini 2, Polverini 14, Penè 17, Bardi, Maggiani. All. Bertieri.
Tigullio Sport Team: Aldrighetti 4, Pittaluga 2, Kourentis 6, Wintour 3, Vexina, Caversazio 5, Lagomarsino 10, Somoye 10, Zolezzi 3, Diouf 4. All. Pezzi.
Arbitri: Borgiani e Campagnolo (La Spezia).

Ha riposato l’Ardita Juventus.