Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie B, poche emozioni al “San Nicola”: tra Bari ed Entella uno scialbo 0 a 0 risultati

I chiavaresi creano più occasioni dei locali e, pur giocando in dieci per una ventina di minuti, tengono a bada gli attaccanti pugliesi

Chiavari. Quarto risultato utile consecutivo, con un bottino di 8 punti conquistati. Quarta partita consecutiva senza subire reti, a testimonianza di una difesa che ha trovato un assetto perfetto.

L’Entella è uscita indenne dal temuto “San Nicola”, dando vita, con il Bari, all’unico pareggio a reti inviolate della nona giornata. In classifica, con 11 punti dopo 9 turni, i biancocelesti viaggiano nelle posizioni medio-basse, ma il morale, avendo aggiunto un altro tassello alla serie positiva, è ancora più alto.

Alfredo Aglietti schiera un 4-3-1-2 con Iacobucci tra i pali; Belli, Ceccarelli, Pellizzer, Keita in difesa; Staiti, Volpe, Palermo a centrocampo; Costa Ferreira dietro le punte Caputo e Masucci. A disposizione ci sono Paroni, Sini, Zanon, Troiano, Fazzi, Gerli, Cutolo, Sforzini, Petkovic.

Il Bari, condotto da Davide Nicola, risponde con l’identico modulo: un 4-3-1-2 con Guarna; Del Grosso, Contini, Di Cesare, Sabelli; Valiani, Porcari, Romizi; Rosina; Maniero, De Luca. In panchina siedono Micai, Donkor, Rada, Donati, Defendi, Di Noia, Sansone, Boateng, Puscas.

Arbitra Saia della sezione di Palermo, coadiuvato da Colella (Padova) e Intagliata (Siracusa); quarto uomo Robilotta (Sala Consilina).

I primi a spingersi in avanti sono i chiavaresi. Al 3° Caputo subisce fallo; punizione dalla destra di Staiti, palla in mezzo, deviata in angolo. Sorte simile, sull’altro fronte, ha un calcio da fermo di Rosina, allontanato.

Al 10° il Bari avanza sulla destra: traversone pericoloso di Romizi, in area la difesa biancoceleste spazza via.

La partita non ingrana. Si gioca prevalentemente a centrocampo, le iniziative offensive di entrambe le compagini vengono disinnescate prima di entrare in area.

Il primo sussulto, al 19°, lo regala l’Entella. Caputo va al tiro dal limite, i giocatori locali respingono, la sfera giunge a Staiti che non esita e batte a rete: a lato alla sinistra di Guarna.

Al 24° l’arbitro estrae il primo cartellino giallo: ne fa le spese Porcari, per un fallo a centrocampo ai danni di Masucci. Al 26° Bari pericoloso: incursione di Maniero in area, bravo Iacobucci ad uscire per fermarlo.

Lo stesso portiere chiavarese viene ammonito per aver perso tempo; identica sorte, al 28°, per Romizi, reo di un fallo di mano. L’Entella torna a farsi avanti in contropiede al 37°, ma gli attaccanti ospiti non riescono ad arrivare alla conclusione.

Al 39° Costa Ferreira batte a rete da fuori area, Guarna blocca. Al 41° il Bari dispone di un corner: Rosina mette in mezzo, colpo di testa di Sabelli, palla alta sopra la traversa.

Al 42° esce Staiti che accusa un lieve infortunio; in campo Fazzi. Nel primo dei due minuti di recupero Rosina scocca il destro: pallone a lato e non di molto. Si chiude sullo 0 a 0 un primo tempo avaro di emozioni.

In avvio di ripresa i padroni di casa si presentano con Defendi al posto di Romizi. Al 3° viene ammonito Keita per un intervento falloso nelle zone centrali del campo.

La prima occasione del secondo tempo è per l’Entella: cross dalla destra di Masucci, in area Costa Ferreira impatta al volo ma non trova lo specchio della porta. I biancocelesti insistono e al 7° vanno vicini al vantaggio: palla per Caputo che entra in area sulla destra e prova il diagonale, fuori di un soffio.

Per la terza volta nel giro di cinque minuti i chiavaresi si spingono in attacco: Caputo va al tiro, alto. Nicola fa rifiatare i suoi e chiama una sostituzione: Boateng prende il posto di De Luca.

Quinto cartellino giallo al 13°, all’indirizzo di Palermo, per un fallo su Rosina. Punizione calciata dallo stesso Rosina, la retroguardia ospite allontana. Al 18° viene ristabilita la parità nel computo degli ammoniti, con un cartellino giallo per Contini.

Esaurita la sfuriata di inizio ripresa, l’Entella bada a controllare i rivali. I pugliesi continuano a faticare nel costruire iniziative da rete e non vanno oltre un velleitario tentativo di Rosina da fuori area.

Al 23° Aglietti richiama in panchina Masucci; entra Cutolo. A complicare il finale dell’Entella arriva, al 30°, il secondo cartellino giallo all’indirizzo di Keita. Immediate le mosse dei due tecnici: nel Bari dentro Sansone al posto di Defendi; tra gli ospiti Zanon sostituisce Palermo.

I biancocelesti riescono a tenere gli avversari lontani dalla propria area e al 33° Cutolo riesce ad impegnare il portiere barese in una parata in angolo. Gli ultimi tentativi sono tutti di marca barese: attacchi volenterosi ma confusi, che non impensieriscono Iacobucci. Si annotano solamente un tiro a lato di Boateng ed uno alto di Sansone. Dopo quattro minuti di recupero l‘incontro termina con un inevitabile 0 a 0.

L’Entella tornerà in campo martedì 27 ottobre alle ore 20,30: al “Comunale” di Chiavari arriverà il Livorno.