Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie A1: il Bogliasco vince a Sori, 7 a 6 all’ultimo respiro risultati foto

A metà gara locali avanti 5 a 4, poi la difesa biancoazzurra ha la meglio

Sori. Spettacolo alla “Comunale” di Sori: per la quarta di campionato è derby “antico” tra la Rari Nantes Sori e la Rari Nantes Bogliasco. Piscina piena, protagoniste le tifoserie: arrivano in corteo con tanto di bengala e tamburi gli Irriducibili, fasciata da un enorme bandierone la gradinata della Nuova Guardia. Poi tante bambine e bambini della scuola pallanuoto del Bogliasco, le ragazze della Rarirosa, i giocatori della Pro Recco ed un pubblico che ha scelto il calore del live piuttosto che il tepore del divano.

Partiti. Palla al Bogliasco, allo scadere tiro da fuori, para Ferrari. Ancora ospiti al tiro con la traversa di Gambacorta. Sori ben piazzato, palla a Brlecic da cinque, colomba che si ferma sul legno. Rovesciamento di fronte e rete di Guidaldi: 0-1. Alzo e tiro di Manzi, palla che ribalza sulle braccia della difesa bogliaschina. Tiro di Salemi, Prian chiude la saracinesca. Superiorità numerica per il Bogliasco: gran botta di Gambacorta da fuori che rompe il digiuno. Passaggio di De Trane per Guidaldi, bel movimento, conclusione imprecisa. Ci prova il Sori ma la difesa del Bogliasco c’è. Doppia superiorità numerica per la squadra ospite, la palla non entra: bravo Ferrari, l’estremo difensore sorese, intramontabile. Prima superiorità per i padroni di casa: Brlecic servito con precisione sul palo segna l’1-2.

Secondo tempo. Palla al Bogliasco. Gran passaggio di Gavazzi su Monari in movimento, il gigante di Modena fronte alla porta, palla in mano, tira da sottacqua, Ferrari para. Lo fa anche Prian sul rovesciamento. Uomo in più per i biancoazzurri, tonnara davanti a Ferrari. Uomo in più per il Sori, para di testa Prian. Arriva il pareggio granata: controfallo a centrocampo, controfuga e gol di Cambiaso. Dura poco: superiorità per il Bogliasco, pochi secondi e arriva un passaggio perfetto di Gambacorta per Gavazzi che da cinque buca la porta di Ferrari. Azione fotocopia e Gandini trasforma: 3-3. Doppio centro per il Bogliasco, palla al capitano Di Somma, gran gol e ospiti di nuovo avanti. Il botta e risposta prosegue: Sori con Brlecic a uomo in più e 4-4. Ad un secondo dal termine della frazione alzo e tiro di Gandini, palla in rete e prima volta in vantaggio per il Sori.

Cambio campo. Palla al Bogliasco che appena schierato va a giocare la quinta superiorità numerica: ragiona la squadra di mister Bettini, si prende tutto il tempo necessario, conclude Di Somma e fa 5-5. Doppia superiorità per il Sori, Prian e la difesa chiudono. Controfuga del Bogliasco: palla a Di Somma che si gira, per gli arbitri è palla sotto. Controfuga del Sori, palla a Steardo sulla fascia sinistra, para Prian. Colomba di Mugnaini, incrocio dei pali. Controfuga del Bogliasco, rigore conquistato da Di Somma, passa un po’ di tempo prima di batterlo, alla ricerca di calottine sul fondo della piscina: Gambacorta centra la traversa. Due parate in sequenza di Prian e la terza frazione si conclude con una sola rete segnata.

Ultimo tempo. Palla al Bogliasco. Superiorità per gli ospiti, palla buttata via. Ivosevic va al tiro: palo. Uomo in più per il Sori: segna Manzi per il nuovo vantaggio locale. Doppia superiorità per il Bogliasco, fretta cattiva consigliera. Controfuga di Guidaldi, dribbling, giocatore affondato dentro i due metri, tutto buono. Controfuga del Sori, Salemi, parata di Prian. Riparte il Bogliasco, tre contro due, Gambacorta va in gol per il 6-6. Pericoloso uomo in più del Sori, para Prian. Bogliasco in vantaggio a 58 secondi dal termine: palla perfetta per Alonso, gol da centroboa puro e 6-7. Mancano 38 secondi: ancora una superiorità per il Sori, la difesa ospite respinge e finisce così.

Daniele Bettini, allenatore della Rari Nantes Bogliasco, commenta: “Abbiamo fatto entrambi una fatica pazzesca, avanti e indietro per tutta la partita, volevamo vincere sia noi sia loro. Si è risolta per un episodio a nostro vantaggio: la crescita mentale della mia squadra passa anche da questo, aspettare l’ultimo minuto della partita, buttarla dentro e andare a casa felici. E’ un messaggio importante che i ragazzi hanno recepito, è determinante giocare fino in fondo, non si può pensare di chiudere a metà del primo tempo. E’ stata una partita appassionante, non bella né tatticamente né tecnicamente, ma abbiamo dato tutto quello che avevamo. Loro sono una squadra ostica, poi in casa fanno molto bene ma noi siamo stati bravi a non perdere la calma, a mantenere la concentrazione. I ragazzi sono stati splendidi“.

Il tabellino:
Rari Nantes Sori – Rari Nantes Bogliasco 6-7
(Parziali: 1-2, 4-2, 0-1, 1-2)
Rari Nantes Sori: Ferrari, Ferrero, Gandini 2, Mugnaini, Salemi, Cambiaso 1, Digiesi, Privitera, Steardo, Manzi 1, Brlecic 2, Ivosevic, Massaro. All. Cavallini.
Rari Nantes Bogliasco: Prian, De Trane, A. Di Somma 2, Gavazzi 1, Guidaldi 1, Ravina, Gambacorta 2, Gonzales Alonso 1, Giordano, Fracas, Monari, Guidi, Pellegrini. All. Bettini.
Arbitri: Brasiliano e Caputi.
Note. Superiorità numeriche: Sori 4 su 10, Bogliasco 3 su 8 più 1 rigore fallito. Espulso Cavallini allenatore del Sori nel quarto tempo. Usciti per limite di falli: Monari nel quarto tempo.