Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Riva Trigoso: nuovo ponte con passerella ciclo-pedonale, al via i lavori

Più informazioni su

Sestri Levante. Proseguono i lavori di riqualificazione urbana del fronte mare di Riva Trigoso con il nuovo ponte con passerella ciclo-pedonale. Da lunedì 5 ottobre verranno realizzate le recinzioni e perimetrazioni di cantiere, insieme al rifacimento della segnaletica orizzontale, con spostamento delle attuali fermate bus.

Circa a metà ottobre, in sponda destra, verranno anche effettuati i lavori necessari per l’esecuzione del by pass sulla rete fognaria esistente a cura di
Idrotigullio.
Le prime lavorazioni riguarderanno la realizzazione delle spalle del nuovo ponte. Il nuovo ponte avrà campata unica con luce di 55 m, con doppia carreggiata, marciapiede e passerella ciclopedonale della larghezza di tre metri.

Il progetto del ponte e della passerella, recependo le indicazioni provinciali del Piano di Bacino, prevede l’allargamento delle sezioni di deflusso, con la
realizzazione di una nuova scogliera in sponda sinistra fino alla foce, un modesto rialzamento degli argini in sponda destra e la demolizione, oltre ad alcuni volumi esistenti in sponda sinistra, del ponte esistente, quale attraversamento insufficiente, caratterizzato da massicce pile in alveo.

L’opera finita contribuirà alla notevole riduzione del rischio di esondazione e al miglioramento delle condizioni idrauliche di deflusso. In questo periodo si sono effettuati alcuni lavori di spostamento di utenze e altre opere propedeutiche, finalizzati a lasciare libere le aree oggetto di cantiere.

In particolare, sono pressoché ultimati i lavori di spostamento dell’impianto fognario di sollevamento a Levante. Inoltre, le stazioni del bike sharing sono state rimosse, come pure alcuni elementi di arredo urbano. Si procederà poi con l’eliminazione temporanea di alcuni punti luce ricadenti nelle aree oggetto di intervento.

L’importo dei lavori affidati ammonta circa a 1,3 milioni e le imprese aggiudicatarie dell’intervento sono la Maeg spa e la Grandi Opere Italiane. La durata dei lavori è prevista in 420 giorni.