Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Praese e Arenzano “matano” Borzoli e Campomorone risultati

il Certosa perde ad Albenga

Arenzano. Faticando le proverbiali sette camicie, l’Albissola di Monteforte (allontanato nella ripresa) conquista il settimo sigillo (settima vittoria consecutiva) contro un mai domo Quiliano, che esce dal Faraggiana con l’onore delle armi… è un goal di Bisio a decidere le sorti del match.

Bragno e Loanesi si dividono la posta (1-1) nel match disputato al “Ponzo”: I biancoveerdi, in vantaggio con Facello, vengono raggiunti nel secondo tempo dal solito Zunino.

Colpo a sorpresa della Praese, che espugna il terreno del Borzoli (2-1).

Queste le formazioni scese in campo :

Borzoli: Imbesi, Majorana, Vavalà C., Martino, Pasqui, Ustulin, Seminara, Valente, Volpe, Gazzano, Sciutto.

Praese: Caffieri, Tamai, Carrus, Massa, Sacco, Puggioni, Pinna, Cilione, Fravega, Nania, Cisternino

L’Albenga, grazie ad una prima frazione disputata in maniera travolgente ( chiusa sul parziale di 4-0), subisce la parziale reazione del Certosa, che di goal ne segna soltanto due.

Continua il momento negativo dell’Andora, che esce battuta dal Marzocchini di Taggia (2-1) e perde la settima gara consecutiva.

Una rete di Francesco Baretto condanna alla sconfitta il Campomorone e spinge la squadra del presidente Garetto (l’Arenzano) al quarto posto della classifica.

La Veloce manda al tappeto il Camporosso (2-0) e si porta ad un punto dalla zona play off (Legino, Borzoli, Arenzano, Taggia)

Il Pietra Ligure è più forte della sfortuna (infortuni a Di Lorenzo e Daddi), tanto da riuscire, in dieci uomini causa cambi finiti, a resistere al Legino (mister Tobia e Marafioti espulsi dalla panchina).