Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Piscina di Arenzano, Rosso e Robello: “Urgente la manutenzione dell’impianto di ventilazione: a rischio la salute dei bagnanti”

Più informazioni su

Arenzano. “Il Comune di Arenzano deve intervenire al più presto affinché sia ripristinato il buon funzionamento dell’impianto di ventilazione della piscina, senza il quale aumenta drammaticamente il rischio per bagnanti e atleti di contrarre virus dannosi alla salute” dicono Matteo Rosso, capogruppo di Fratelli d’Italia e presidente della commissione Salute in Regione Liguria, e Giacomo Robello, consigliere comunale di Arenzano e Libertà. “È noto – spiega il consigliere e medico Matteo Rosso – che in piscina siamo esposti all’incontro con un gran numero di virus, batteri, parassiti, funghi che trovano il loro habitat negli ambienti caldo umidi come la legionella che si può sviluppare proprio in impianti di aerazione non adeguatamente controllati. Pertanto è indispensabile che l’impianto di ventilazione sia sottoposto a un’adeguata manutenzione ordinaria e straordinaria”.

“È da oltre un anno – spiega il consigliere comunale Robello – che chiedo lumi all’amministrazione su come intenda procedere per realizzare i necessari lavori di manutenzione ma ancora non ci è arrivata una risposta esaustiva e un impegno preciso a sanare questa situazione che mette a rischio l’attività dell’impianto, a oggi gestito dalla Rari Nantes, oltre che la salute di chi lo frequenta quotidianamente, tra cui moltissimi bambini”.

“È necessario – concludono i due consiglieri – che si esca al più presto da questa impasse di natura burocratica, si sblocchino le pratiche per il rinnovo dell’affidamento della gestione e si trovi la strada per il reperimento dei fondi necessari al ripristino della piena funzionalità dell’impianto di ventilazione. Se è il caso, siamo fin da or disponibili a farci promotori di un incontro con l’assessore allo Sport in Regione Liguria Ilaria Cavo per individuare eventuali canali di finanziamento sull’impiantistica sportiva. Al primo posto c’è la salute dei cittadini e la continuità dell’attività della piscina che ricopre un ruolo fondamentale nella vita di ogni giorno di decine di atleti e bagnanti”.