Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallanuoto, la Rari Nantes Bogliasco paga un brutto avvio: l’Acquachiara vince 9-6 risultati

Bettini: "La nostra crescita continua, gli inserimenti procedono più che bene"

Bogliasco. Rari Nantes Bogliasco in trasferta posticipata, per la seconda giornata. Piscina “Scandone”, contro l’Acquachiara. Partita incerta, da subito, pronostico difficile. Il Bogliasco si presenta al completo e con la calottina numero 8 c’è Ives Gonzales Alonso, il centroboa carioca, al debutto assoluto nel campionato italiano.

La partita. Nel primo tempo una doppietta napoletana, accorcia Fracas. Seconda frazione, pallino ancora in mano ai padroni di casa che vanno a segno altre tre volte, con Michele Luongo, Korolija e Valentino per il 5-1.

Cambio campo, ancora Acquachiara con Michele Luongo e Marziali: 7 a 1, non c’è storia. Reazione a catena per il Bogliasco: doppietta del mancino De Trane, uno su rigore, poi Ravina e Prian che para un rigore; per i partenopei a segno Perez. Risultato: 8-4.

Nell’ultimo tempo reti di Di Somma e De Trane, l’americano ancora su rigore, e Stefano Luongo. Finisce 9-6.

Daniele Bettini, allenatore del Bogliasco, dichiara: “Abbiamo giocato una discreta partita in sintesi. Ma regalato troppe occasioni ad una squadra esperta come sono loro. Abbiamo subito troppi gol a uomini pari, a uomo in meno, invece, abbiamo difeso molto bene. E tutto questo è sintomatico del fatto che c’eravamo. Anche un po’ sfortunati, anche se questo fa parte del gioco: un po’ di traverse e linea nostre si sono trasformate in gol degli avversari. Salvo comunque le buone azioni. Acquachiara cinica, hanno fatto la partita che mi aspettavo e non hanno sbagliato“.

Abbiamo avuto una buona reazione nel terzo tempo – prosegue -; abbiamo avuto la palla dell’8-6 poi diventato 9-5. Peccato, era una buona occasione per fare bene. Ives si è mosso bene, propositivo e sfortunato proprio in fase conclusiva, ma il suo esordio più che positivo. La nostra crescita continua, gli inserimenti procedono più che bene: lavoriamo e crediamo ancora di più noi stessi. Quella con il Recco sarà un’altra occasione per verificare la nostra tenuta mentale“.

Il tabellino:
Carpisa Yamamay Acquachiara – Rari Nantes Bogliasco 9-6
(Parziali: 2-1, 3-0, 3-3, 1-2)
Carpisa Yamamay Acquachiara: Volarevic, M. Luongo 3, Rossi, Korolija 1, Marziali 1, Aiello, Lanzoni, Ferrone, Gitto, S. Luongo 1, Valentino 2, Perez 1, La Moglia. All. De Crescenzo.
Rari Nantes Bogliasco: Prian, De Trane 3, A. Di Somma 1, Gavazzi, Guidaldi, Ravina 1, Gambacorta, Gonzales Alonso, Giordano, Fracas 1, Monari, Guidi, Pellegrini. All. Bettini.
Arbitri: Centineo e Fusco.
Note. Superiorità numeriche: Acquachiara 2 su 11 più 1 rigore fallito, Bogliasco 2 su 7 più 2 rigori segnati. Usciti per limite di falli: nessuno.