Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nuovo supermercato a Rapallo, Puggioni (Lega Nord): “No all’apertura”

Rapallo. “Dopo l’apertura della Coop nella zona di S. Anna – tuona il consigliere -, adesso anche per l’area dell’ex cantiere Sant’Olcese in via Floria, si vocifera di un progetto che prevede la costruzione dell’ennesimo supermercato. E’ ora che l’amministrazione comunale dica basta a tutto questo e non prenda più in considerazione qualsivoglia cambio di destinazione d’uso in favore di centri di grande distribuzione. Questo proprio per tutelare innanzitutto i piccoli esercenti, che a causa del proliferare di queste catene commerciali, vedono le proprie attività produttive, giorno dopo giorno, finire in ginocchio. Credo inoltre che il negozio a chilometri zero sia più vicino ai cittadini rispetto alla grande distribuzione che cura solamente il profitto”.

Il consigliere regionale Alessandro Puggioni della Lega Nord segue l’indirizzo dell’assessore allo Sviluppo Economico Edoardo Rixi, che proprio di recente, ha presentato la proposta di introdurre interventi a sostegno delle piccole imprese commerciali nei comuni non costieri, ossia quelli con una popolazione residente non superiore ai 2mila abitanti, proprio per preservare e incrementare la rete distributiva.

“Purtroppo è triste constatare quanto gli esercizi commerciali, penso alle botteghe e a tutti i piccoli negozi disseminati sul nostro territorio – spiega Puggioni – lottino quotidianamente con la pressione di una tassazione sempre più vessante. Quindi, la creazione di centri commerciali non fa altro che alimentare le loro difficoltà”.

Il progetto del nuovo market in via Floria prevede 960 metri quadri di superficie, di cui 592 per locali destinati alla vendita. “Una simile volumetria – sottolinea Puggioni – sarebbe impattante e stravolgerebbe l’assetto viabilistico dell’area in questione stretta e già congestionata dal traffico. Certamente, piuttosto dell’ennesimo supermercato, sarebbe per lo meno utile ai cittadini un nuovo parcheggio o attività utili ad incentivare il turismo”.