Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nuovi autobus dalla Regione, Pastorino: “Il grande bluff”

Liguria. “Gare d’appalto in ritardo di due anni, bandi pasticciati e corretti in corso d’opera, numero de nuovi autobus ‘tagliato’ rispetto agli impegni. Sono i dati che trapelano su quello che si rivela sempre di più come un grande bluff: quello dei 780 nuovi autobus che la Regione avrebbe dovuto acquistare dal 2014 al 2017 per le aziende liguri del trasporto pubblico locale”. Lo dice il consigliere Gianni Pastorino (Rete a Sinistra), che ha presentato un’interpellanza che sarà discussa in consiglio martedì 20 ottobre. “L’impegno della Regione era nell’accordo firmato il 23 novembre 2013 – ricorda Gianni Pastorino –. Se fosse stato rispettato oggi dovremmo avere circa 200 nuovi autobus in circolazione e altri 200 in arrivo”.

Le cose sono andate in tutt’altro modo:“A quanto ci risulta, delle 4 gare previste fino al 2017, non ne è stata completata nemmeno una: l’unica procedura avviata si è conclusa solo per 3 lotti su 4, perché uno è andato deserto a causa di incongruità contenute nel bando. E il dato preoccupante è che questo lotto riguardava i bus collinari, quelli più soggetti a usura e che più hanno bisogno di essere sostituiti”.

In questa situazione è particolarmente allarmante il caso-AMT: “I 100 autobus che sarebbero dovuti arrivare nell’area genovese nel 2014, non sono mai arrivati e non arriveranno. Nel 2016 ne arriveranno, forse, solo 75 – spiega Pastorino – ma di questi solo 35 saranno destinati a AMT, che intanto non sa più come far fronte alla raffica di guasti che stanno mandando in tilt un parco mezzi sempre più vecchio. Di fronte a una situazione a dir poco disastrosa, che provoca pesanti disagi ai cittadini, questa giunta cos’ha intenzione di fare? Stare a guardare o darsi da fare per accelerare i tempi?”.