Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

NBA Zena, doppio debutto vittorioso per le under 16 fotogallery

Genova. Esordio stagionale positivo per l’NBA-Zena, che nel campionato Under 16 vince e convince con la formazione B, capace di superare nettamente il Landini Lerici davanti a un folto pubblico e a un emozionato Marco Margiotta, all’esordio agonistico assoluto nella nuova veste di presidente del sodalizio rosanero.

Le ragazze di Oneto hanno iniziato la gara un po’ contratte, ma per sbloccare la tensione è stato sufficiente il primo canestro della nuova stagione, realizzato da Charlotte Bisio: un gioco da 2+1 di Cuttini ha poi segnato il sorpasso delle padrone di casa che non verranno più raggiunte.

Sospinte da una scatenata Paleari, le rosanero hanno raggiunto rapidamente la doppia cifra di vantaggio, crescente in virtù di una difesa molto attenta e di trame offensive in cui è tutta la squadra, ben condotta da Sciaccaluga e Guerra, a mettersi in evidenza. Nezaj si è resa utile catturando parecchi rimbalzi, Sante sfornndoa alcuni assist pregevoli e coach Oneto ha potuto apprezzare l’intensità di gioco, nonostante le ampie rotazioni.

Nel terzo periodo il vantaggio si ancora dilatato, con Vigogna sbloccata anche in attacco, e per le rosanero la certezza dei primi due punti si è fatta strada in anticipo sulla sirena.

Anche l’NBA-Zena A ha cominciato col piede giusto il campionato Under 16, andando a violare il campo della Polysport Lavagna con un perentorio 73-40 e imitando la formazione B.

Le ragazze di Daniele Albano hanno preso il largo fin dall’inizio, sospinte dall’ottima regia di Pescio e dalla concretezza di Poletti in attacco, con quest’ultima già in doppia cifra nel primo periodo, che si chiudeva con un eloquente 22-7.

Il coach genovese poteva quindi già spaziare con ampie rotazioni, con buone risposte dalle sue 12 giocatrici, tutte “a punti” e con, sia pure a sprazzi, soluzioni tecnicamente apprezzabili.

Emblematica l’ultima azione prima dell’intervallo lungo: 5 secondi a disposizione per una rimessa da fondo campo, time-out di Albano dal quale le giocatrici escono con una rapida azione sui 28 metri, con tre passaggi che liberano Ferrando per una tripla a fil di sirena.

Nei secondi venti minuti, nonostante l’ampio divario, le rosanero sono riuscite a mantenere sufficientemente alta l’intensità difensiva, premessa fondamentale per la ricerca di soluzioni offensive più semplici, che hanno consentito di chiudere l’incontro senza affanni sul +33.

Per le formazioni A e B dell’NBA-Zena, la seconda giornata ha in programma due incontri sicuramente molto più complicati, contro le due formazioni più accreditate per i due posti nella Poule Elite, le Girls Spezia, al PalAuxilium sabato alle 15.30 contro la formazione A, e il Marola, che ospiterà alle 18.15 la formazione B.