Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

L’Aeroporto si rifà il look, le sedute rimosse donate in beneficenza

Più informazioni su

Genova. L’arrivo del primo lotto è previsto entro la fine di ottobre: prenderà il via così la sostituzione delle sedute dell’Aeroporto di Genova. In tutto sono circa 800 i posti a sedere che verranno sostituiti con i nuovi modelli, più comodi e funzionali. Le sedute rimosse, ancora in buone condizioni (in file singole da 4 o 5 posti), verranno donate ad associazioni, parrocchie o enti no profit che ne faranno richiesta. Per manifestare il proprio interesse è possibile sin da ora scrivere una email all’indirizzo ufficiostampa@airport.genova.it

L’intervento di sostituzione delle sedute fa parte delle iniziative previste dal piano di interventi elaborato della Società di gestione, che Enac ha approvato lo scorso 6 agosto. Il documento prevede interventi complessivi per 1.150.000 euro nel 2015 e 12.650.000 euro per il quadriennio 2016-2019, tutti finalizzati all’ammodernamento dello scalo a beneficio dell’utenza, al mantenimento della sicurezza delle operazioni e all’efficientamento energetico dell’intero complesso.

Tra gli interventi già realizzati negli ultimi mesi figurano la ristrutturazione dell’ascensore interno di Levante (torre A), delle toilette di Levante al piano partenze, dell’impianto di climatizzazione nei finger e nell’area partenze e dei nuovi punti di ristorazione interni ed esterni, così come è stata realizzata l’installazione delle transenne fisse per l’accesso ai controlli di sicurezza.

Nelle scorse settimane sono anche stati sostituiti tutti i raccoglitori dei rifiuti, per incrementare ulteriormente la percentuale di raccolta differenziata all’interno dello scalo. A inizio settembre sono state installate le prime colonnine di ricarica per apparati elettrici o elettronici nell’area partenze, mentre nelle prossime settimane prenderanno il via i lavori di riqualifica sui bagni situati agli arrivi, sulle scale degli arrivi Schengen e sulla pavimentazione dello scalo (interna e nei pontili). Contestualmente l’ufficio Lost&Found verrà spostato all’esterno dell’area arrivi per renderlo maggiormente accessibile all’utenza (lavori già in corso). Sono in corso anche interventi di sostituzione dei corpi illuminanti con dispositivi Led, sia all’interno del terminal sia all’esterno.

Particolare attenzione viene data ai passeggeri ipovedenti e a quelli con disabilità motorie: gli ascensori aperti al pubblico sono già stati dotati di tastiera braille con sintesi vocale, così come sono stati installati nuovi percorsi tattili con relative mappe. Da segnalare anche la nuova segnaletica retroilluminata in fase di installazione e il sistema di annunci vocali, che garantiscono una migliore fruibilità da parte dei passeggeri e degli accompagnatori non udenti e ipovedenti. A fianco al varco dei controlli di sicurezza è stata allestita una zona dedicata ai passeggeri a mobilità ridotta che sarà a breve dotata di sedute specifiche rialzate.