Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Pgs Auxilium inizia la stagione con il ritmo giusto

Iniziata la stagione per le giovani ginnaste genovesi con un sesto e un quarto posto

Più informazioni su

Genova. Nessun podio, ma comunque tanta soddisfazione per la Pgs Auxilium che lo scorso fine settimana ha mostrato di poter competre con squadre di qualsiasi livello sia per quanto riguarda la squadra di Serie A2, che per quella di Serie B.

La prima era a Chieti, sabato, con un gruppo di ragazze giovani, ma che si sono dimostrate di grande prospettiva. In pedana si sono alternate Daria Brosio (del 2003), Laura Angiolini, Sofia Dolcini, Boryana Kaleyn (2000), Sarah Re (1996) e la, per così dire,  “vecchietta” Irene Pippo (1993). Presenti anche, come riserve Valentina Cerrutt (2002) e Nicole Parisi (2001).

La Kaleyn ha gareggiato con i colori delle liguri dimostrando di aver meritato il terzo posto di Baku ottenuto agli Europei dello scorso anno.

Il gruppo, allenato da Francesca Cugurra, ha disputato complessivamente una prova che è valso all’Auxilium il sesto posto di pochissimo dietro nel punteggio rispetto alla squadra che le ha precedute. Praticamente perfetta Sarah Re con la palla, sua la migliore esecuzione del team, mentre la Pippo commette due lievi errori che non macchiano comunque un’ottima prestazione.

Plauso speciale alle giovani e giovanissime, che hanno risposto alla grande non solo alle aspettative tecniche della loro allenatrice, ma si sono dimostrate fredde e in grado di sopportare già la tensione della pedana in una gara di livello. Laura Angiolini sarà alla fine la migliore fra le atlete italiane al nastro.

Il giorno seguente, sulla pedana di casa della Sant’Eusebio, è stata la volta della squadra impegnata nel campionato regionale di serie B. Gruppo super giovane dove la più “anziana” era Valeria Pons (1998) che ha fatto da esempio alle sue compagne Elena Carloni, Greta Sbarbaro (2002), Giulia Segatori (2004) e alle riserve Giada Scognamillo (2004), Giulia Podetti (2000) e Chiara Marcelli (2002).

Le più piccole hanno un po’ tremato di fronte al pubblico che le acclamava, ma hanno comunque portato a termine i propri esercizi in modo soddisfacente. Meglio la Pons che ha risollevato il punteggio, che pareva inizialmente peggiore di quanto poi si è rivelato, visto che la squadra alla fine coglie un buon 4° posto.