Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lettere al direttore

“Israele il cancro”. Davide Rossi (Lega): “Iniziativa con patrocinio del Municipio, al peggio non c’è limite”

Più informazioni su

Dopo i consigli di municipio sulla pace nel mondo, sui conflitti in giro per il mondo, sulla nato e sull’ onu, mentre il quartiere a cui competerebbe dare risposte rantola nel degrado e nell’ insicurezza, dopo riunioni alla presenza della ex candidata alle primarie Paita, dopo i trasformismi che hanno visto consiglieri di opposizione passare in maggioranza in stile Scilipoti, dimissioni di consiglieri e il subentro di altri mai visti, dopo la formazione di nuovi gruppi all’ interno della maggioranza, dopo i rimpasti di giunta che nessuno voleva ma ci dicono condivisi, invito a sentire le dichiarazioni di fuoco dell’ ex assessore Citraro per capire in che modo erano condivise, dopo che il Presidente del Municipio ha spiegato che la nuova assessore Maria Elena Buslacchi, esterna, non avrebbe costato un centesimo ai genovesi di rimborso e gettone, in quanto avrebbe fatto l’ assessore a costo zero, scoprendo poi che un rimborso mensile in realtà lo percepisce, facendo aumentare a 25 il numero dei membri del Consiglio Municipale, dopo la ripartizione di deleghe che oggi sono state distribuite ai consiglieri di maggioranza:

-Loris Arena, ex Idv oggi Uniti per il territorio: rapporti con le associazioni e protezione civile
-Agostino Calvi, ex verdi, ex assessore, oggi consigliere Sel: rapporti con le scuole
-Ghirardi Sergio, Pd: Commercio e Sport
-Maranini Fabrizio, ex idv oggi Uniti per il territorio: Manutenzioni, decoro aree verdi
-Mongiardini Roberta: ex assessore urbanistica per sopraggiunti impegni di lavoro, Rifondazione Comunista, ma con il tempo di seguire la delega alle pari opportunità e alla promozione della resistenza
-Oprandi Raffaele, Sel: delega alla muticulturalità
-Igor Turatti, ex Pd, Ex Civatiano, oggi Gruppo Misto fedele alla maggioranza: politiche giovanili
-Arecco Paolo, Pd: rapporti con Amt.

E’ il segnale che i cittadini aspettavano, con loro i servizi verso i cittadini miglioreranno tutto ciò che non va e Sampierdarena sarà conviviale, pulita, ordinata come la contea degli Hobbit nel signore degli anelli.
Peccato che coma dal titolo che ho dato a questo comunicato stampa che afferma e dimostra quanto al peggio non ci sia fine, si scopre che Comune di Genova e Municipio 2 Centro Ovest, (poi il Comune si è defilato con ragione anche se tarda) patrocineranno spero non economicamente, un evento che avrebbe dovuto svolgersi al Centro Civico Buranello che invece si svolgerà al CENTRO SOCIALE OCCUPATO da poco di proprietà del Comune, dal titolo ISRAELE IL CANCRO,
dove con il sostegno dell’ assessore NON POLITICO, ma evidentemente schierato Maria Elena Buslacchi, gli organizzatori il 9 ottobre 2015 dalle ore 20.00, dando uno schiaffo al buon gusto, alla convivenza tra popoli, alla pace nel mondo, di memoria municipale, faranno del becero antisemitismo con proiezioni di parte atte ad offendere una democrazia universalmente riconosciuta come lo stato di Israele, non curanti della memoria dell’ olocausto che Israele si porta appresso, del fatto che venga bombardata quotidianamente da terroristi in tutti i modi possibili, anche con attentati suicidi ad opera di bambini.
Trovando l’ iniziativa inappropriata e di cattivo gusto, trovo assai grave sia il patrocinio del Municipio, che la partecipazione di qualunque membro della giunta del municipio a un evento falso o comunque di parte che fa dell’ antisemitismo e del razzismo un punto cardinale, per di più all’ interno di un centro sociale i cui attivisti si sono resi responsabili di aggressioni e minacce a cittadini, sedi di partito democraticamente rappresentati da eletti universalmente riconosciute e verso consiglieri tra i quali lo scrivente.

Davide Rossi

capogruppo Lega Nord Municipio 2 Centro Ovest