Quantcast
Prima categoria b

Il Mignanego torna al successorisultati

Il Multedo cala il tris nei confronti dell'Olimpic Prà Pegliese

SORI - MARASSI QUEZZI PRIMA CATEGORIA GIRONE B

Genova. Nonostante il turno di riposo del Real Fieschi, la Ronchese non sfrutta l’occasione, ma anzi subisce la sconfitta, a Rapallo, da parte della Ruentes (1- 0, goal di Renna).

Torna al successo (e in seconda posizione) il Mignanego, grazie alla vittoria esterna (1- 0) portata a casa con una rete di Danovaro, al 70°.

Il Sori del presidente Avegno balza al quarto posto, dopo essersi sbarazzato della Rossiglionese (3-0, Alfano, Starnini, Incandela), dimostrandosi imbattibile tra le mura amiche, dove ha ottenuto tre successi in altrettanti incontri.

Una doppietta di Miggiano fa volare gli Amici Marassi, che superano (2-1) la Caperanese, cosicché – dopo un inizio stentato – gli uomini di mister Boschi entrano nella griglia play off, con Mignanego, Ronchese e Sori.

Colpo esterno del Rapid Nozarego, che vince sul campo dell’Anpi Casassa, dove vanno a segno (per i tigullini) Giublesi e Ghiggeri, mentre il goal dei “partigiani” è realizzato dal solito Veroni. Da sottolineare l’exploit del portiere del Nozarego, Beretta, che al 20° para un rigore di Raimondo.

Il Multedo, ben messo in campo da mister Iozzi, rifila un secco 3-1 all’Olimpic Prà Pegliese, che non riesce a ingranare la marcia giusta per far risaltare l’enorme potenziale a disposizione.

Mastica amaro il Cogoleto, che – in vantaggio di una rete (Rondinelli al 20°) – si fa raggiungere a dieci minuti dal termine da Raiola, che fa tirare un sospiro di sollievo al Pontecarrega.

A fine match, Gino Bianchi, presidente del Cogoleto, emula il mitico Vujaidin Boskov: “Avremmo meritato di vincere, l’uscita per infortunio di Rondinelli non ci voleva, comunque un punto è meglio di niente… e lo sommiamo agli altri in classifica”.