Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Mignanego torna al successo risultati

Il Multedo cala il tris nei confronti dell'Olimpic Prà Pegliese

Genova. Nonostante il turno di riposo del Real Fieschi, la Ronchese non sfrutta l’occasione, ma anzi subisce la sconfitta, a Rapallo, da parte della Ruentes (1- 0, goal di Renna).

Torna al successo (e in seconda posizione) il Mignanego, grazie alla vittoria esterna (1- 0) portata a casa con una rete di Danovaro, al 70°.

Il Sori del presidente Avegno balza al quarto posto, dopo essersi sbarazzato della Rossiglionese (3-0, Alfano, Starnini, Incandela), dimostrandosi imbattibile tra le mura amiche, dove ha ottenuto tre successi in altrettanti incontri.

Una doppietta di Miggiano fa volare gli Amici Marassi, che superano (2-1) la Caperanese, cosicché – dopo un inizio stentato – gli uomini di mister Boschi entrano nella griglia play off, con Mignanego, Ronchese e Sori.

Colpo esterno del Rapid Nozarego, che vince sul campo dell’Anpi Casassa, dove vanno a segno (per i tigullini) Giublesi e Ghiggeri, mentre il goal dei “partigiani” è realizzato dal solito Veroni. Da sottolineare l’exploit del portiere del Nozarego, Beretta, che al 20° para un rigore di Raimondo.

Il Multedo, ben messo in campo da mister Iozzi, rifila un secco 3-1 all’Olimpic Prà Pegliese, che non riesce a ingranare la marcia giusta per far risaltare l’enorme potenziale a disposizione.

Mastica amaro il Cogoleto, che – in vantaggio di una rete (Rondinelli al 20°) – si fa raggiungere a dieci minuti dal termine da Raiola, che fa tirare un sospiro di sollievo al Pontecarrega.

A fine match, Gino Bianchi, presidente del Cogoleto, emula il mitico Vujaidin Boskov: “Avremmo meritato di vincere, l’uscita per infortunio di Rondinelli non ci voleva, comunque un punto è meglio di niente… e lo sommiamo agli altri in classifica”.