Haven: sub morto per embolia, probabile risalita troppo rapida - Genova 24
Il responso

Haven: sub morto per embolia, probabile risalita troppo rapida

Subacqueo immersioni

Arenzano. Un’embolia causata da una manovra di risalita troppo veloce. Il responso dell’autopsia dovrebbe fugare i dubbi sulla morte di Michael Eberleh, il sub tedesco di 61 anni trovato senza vita ieri mattina dopo un’escursione al relitto della petroliera Haven, al largo di Arenzano.

Il medico legale Enrico Pizzorno era stato incaricato dal pm Silvio Franz che indagava per omicidio colposo a carico di ignoti. Eberleh si era immerso ieri con un amico ma il suo compagno di immersione lo ha perso di vista. Il sub è stato ritrovato alcune ore dopo, privo di vita, in prossimità della petroliera. Eberleh era un sommozzatore di lunga esperienza e andava a visitare il relitto da 14 anni.

leggi anche
sub
Indagini in corso
Tragedia a Genova: sub muore dopo un’immersione a Nervi
haven
Apprensione
Arenzano, nuovo incidente sulla Haven: sub al San Martino