Quantcast

Lettera al direttore

Giaretti (Forza Italia): “necessario ricordare il genocidio armeno”

“E’ necessario ricordare il genocidio armeno e mettere a conoscenza di tali eventi i molti cittadini italiani, in particolar modo le nuove generazioni, che ben poco ne sanno.”

Cosi Tomaso Giaretti, Consigliere del Municipio I Centro Est e Coordinatore Metropolitano dei Giovani di Forza Italia.

“Tale genocidio” continua Giaretti “Ha rappresentato una delle peggiori pagine della storia mondiale. E’ calcolato che tra il 1915 ed il 1916 i soldati ottomani abbiano ucciso più di un milione di armeni, la cui unica colpa era quella di essere tali. Per questa ragione, e per ricordare come al mondo non esistano genocidi e morti di serie A e di Serie B, mi sono preso carico della necessità che Genova dedichi uno spazio pubblico o apponga una targa a ricordo di tale straziante evento, specie, se si tiene conto che la Commissione dei Diritti dell’Uomo dell’ONU nel 1985 ha riconosciuto il genocidio armeno ed il Parlamento Europeo ha affermato attraverso una Risoluzione del 18 giugno 1987, pubblicata nella GUUE del 20.07.1987. ed una Risoluzione del 13/04/2015 il riconoscimento di tale sterminio. A questi organi si aggiungono poi lo stesso Comune di Genova che fu tra i comuni che nel biennio 1997/1999 riconobbero tale fatto storico e, nel 2000, la Camera dei Deputati, che ha approvato una mozione con la quale si impegnava il Governo Italiano, a propria volta, a riconoscere lo stesso sterminio. Mi auguro che il Comune di Genova prenda in considerazione la mia richiesta tenendo inoltre conto dell’elevato numero di esuli armeni che si sono stabiliti negli anni a Genova.”