Quantcast
Tragedia sfiorata

Genova, mega rissa tra bande al carcere di Marassi

Ben 100 i detenuti coinvolti. Uilpa: "Servono misure straordinarie"

carcere marassi

Genova. Una vera e propria mega rissa è andata in scena attorno alle 13 di oggi nel carcere di Marassi. Due gruppi di detenuti sudamericani e albanesi, armati di coltelli rudimentali, si sono affrontati durante l’ora d’aria. Ben 100 i partecipanti allo scontro e alla fine si sono contati 20 feriti, tutti curati nell’infermeria del carcere.

A darne notizia è il sindacato di polizia penitenziaria Uilpa. “Ormai gli eventi critici non si contano più a Marassi – ha detto il segretario generale Angelo Urso -, un istituto che si conferma uno dei più caldi. E’ assolutamente necessario che il Governo assuma misure straordinarie rifuggendo dall’idea che l’emergenza penitenziaria sia superata semplicisticamente con la favoletta dei tre metri quadri garantiti a ciascun detenuto”.

“Cogliamo con favore la circolare diffusa qualche giorno fa dal Capo del Dap in tema di modalità di esecuzione della pena – ha concluso D’Urso – ma non ci sfugge che interviene dopo e a conferma di una lunga serie di direttive che sono lungi dall’essere attuate e si scontrano con i tagli economici che non permettono di investire in ammodernamenti e nuove tecnologie e con la riottosità a attuarle di qualche dirigente”.

Più informazioni
leggi anche
carcere marassi
Rissa
Escalation di violenza nel carcere di Marassi, nuova rissa: ancora detenuti e poliziotti feriti
carcere marassi
Genova
Nuovo tentativo di suicidio nel carcere di Marassi, Pagani: “Un girone infernale”
carcere marassi
Genova
Detenuto tenta il suicidio nel carcere di Marassi, Uilpa: “Eventi critici in forte aumento”
 carcere marassi
Scambio
Genova, nasconde rolex nelle mutande. Scoperta nel carcere di Marassi
carcere marassi
Allarme
Droga e cellulari nel carcere di Marassi: “Serve maggiore sicurezza”