Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Gaslini: radiografie meno invasive per i neonati

Più informazioni su

Genova. Radiografie fatte direttamente al letto dei pazienti e con il 40% in meno di dose radiante: si chiama “Direct radiography”, approntato e messo in produzione dall’ospedale Gaslini di Genova per i neonati.
I piccoli ricoverati devono essere sottoposti a diverse radiografie nell’arco di poco tempo. Diventa importante fare l’esame quando è veramente necessario, e alla più bassa dose di raggi X possibile. Il sistema utilizzato dal dipartimento di Patologia neonatale del Gaslini funziona direttamente nel letto del paziente grazie a un recettore Dr (Direct radiography).

La vecchia cassetta radiografica è sostituita da un sistema portatile che invia via wireless le immagini catturate in formato digitale su appositi programmi. Con sistemi automatici poi li rielabora in formati 3D e vengono colorati artificialmente. In questo modo si ha un risparmio di dose radiante e una migliore qualità delle immagini radiografiche, con un’esposizione minima del paziente ai raggi X, pari a circa il 40% in meno di quella impiegata con le altre macchine. L’immagine è disponibile in circa 5 secondi e dopo 20 secondi su tutte le stazioni di lavoro per avere il referto medico. In questo modo il medico, durante la visita, può avere il referto del radiologo nel giro di pochi minuti.