Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Forza Italia Chiavari: Gianluca Ratto confermato presidente, vicepresidente Beverini

Chiavari. Mercoledì scorso si è tenuta la riunione dei componenti del Direttivo di Forza Italia Chiavari, in cui sono state rinnovate le cariche interne per il biennio 2015-2017. Alla Presidenza è stato confermato Gianluca Ratto mentre nel ruolo di Tesoriere del Club è stata confermata Maria Grazia Oliva. La novità riguarda la Vicepresidenza dopo le dimissioni, per motivi legati al lavoro, di Cristian Federici.

Infatti Vicepresidente è stato eletto l’Avvocato Giovanni Beverini, cinquantenne, chiavarese e titolare di uno Studio Professionale a Chiavari e di uno a Genova. E’ stato membro del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Chiavari. E’ membro del Direttivo della Chiavari Nuoto. In politica ha militato a lungo in Alleanza Nazionale ed ha ricoperto il ruolo di Segretario Amministrativo della Federazione Provinciale di Genova.

Iscritto al Club di Forza Italia Chiavari dalla sua costituzione (gennaio 2014), dopo la rifondazione di Forza Italia a livello nazionale con l’archiviazione definitiva del PDL, assume con grande determinazione la vicepresidenza in vista delle prossime sfide che si presenteranno ed in particolare lavorerà all’organizzazione del movimento in vista delle prossime elezioni comunali.

“Bisogna sottolineare che Forza Italia non è rappresentata in Consiglio Comunale tanto è vero che, dopo la chiusura del Popolo della Libertà, nessun consigliere comunale ha pensato neppure lontanamente di costituire il Gruppo Forza Italia in seno al Consiglio. E nessuno ha mai pensato di confrontarsi con il nuovo Club di Forza Italia Chiavari.
Durante la riunione sia Ratto che Beverini hanno auspicato che il partito si riorganizzi su tutto il territorio nazionale dando vita attraverso i congressi comunali, i congressi provinciali e quelli regionali ad una nuova classe dirigente che sappia affrontare le sfide che si presenteranno – si legge in una nota – L’organizzazione del partito è essenziale se si vuole avere la possibilità di essere presi in considerazione da quell’elettorato che in passato ci aveva affidato il governo del Paese. Senza organizzazione non ci saranno vittorie. Ratto e Beverini sono assolutamente contrari all’ipotesi di quello che viene definito ‘partito liquido’ perché si andrebbe verso la dissoluzione di Forza Italia”.

“Silvio Berlusconi batta un colpo se c’è ancora e dimostri concretamente, come fatto in passato, di avere la voglia di battere questa sinistra culturalmente sempre troppo comunista. Una sinistra che sta approvando una riforma della carta costituzionale senza confrontarsi con nessuno alla faccia della, tanto sbandierata, democraticità. Opposizione dura al Governo Renzi, alleanza con Lega Nord e Fratelli d’Italia e rilancio di un programma fortemente liberale, liberista e conservatrice. Non ci sono alternative a questi punti a meno che non si voglia lasciare l’Italia in mano ai renziani e ai vari voltagabbana presenti in quasi ogni Comune italiano”, termina la nota.