Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Festival della Scienza: domani al via “Futuro Prossimo”

Più informazioni su

Genova. I protagonisti sono ancora loro, gli studenti eccellenti e più motivati degli ultimi anni delle scuole superiori, disposti ad arrivare anche da molto lontano per assistere ai dialoghi di Futuro Prossimo con la speranza di chiarirsi le idee rispetto al proprio futuro. Dopo i successi delle tre precedenti edizioni, torna alla Festival della Scienza questo format rodato che pone a confronto, in un ciclo di 12 dialoghi dal vivo, 65 ragazzi con una trentina di professionisti appartenenti ai diversi ambiti lavorativi.

L’appuntamento è da domani, lunedì 26, fino a mercoledì 28 ottobre al Museo Diocesano di Genova, in via Tomaso Reggio 20. Creatività, formazione, sviluppo, confronto: parole chiave per ragionare sul terreno della scelta del proprio indirizzo di studi e, successivamente, del proprio futuro lavorativo. Da una parte quindi i ragazzi, e dall’altra, le imprese e le istituzioni pubbliche e private che si occupano del mondo del lavoro dalla viva voce di molti professionisti, esperti e testimoni che racconteranno le loro esperienze di vita, di studio e professionali con lo scopo di accompagnare i ragazzi nell’esplorazione delle competenze richieste dall’attuale mercato del lavoro.

Si parte lunedì 26 ottobre alle 11 con i saluti di Ilaria Cavo, assessore alla Comunicazione, alla Formazione e alle Politiche giovanili della Regione Liguria; Manuela Arata, presidente del Festival della Scienza; Vittorio Bo, direttore del Festival della Scienza e di Futuro Prossimo; Angelica Canevari, responsabile dei rapporti con le scuole per il Festival della Scienza. Dalle 11.30 alle 13 il primo incontro, “Comunicare la Scienza”. I relatori sono Marco Ferrari, biologo e giornalista, caposervizio scienza della rivista Focus; Ilaria Zanardi, assegnista di ricerca presso l’Istituto di Biofisica del CNR di Genova e divulgatrice scientifica; Davide Coero Borga, scrittore e divulgatore scientifico. Alle 14.30 si passa a “Junior! We want you” con Renzo Noceti, socio fondatore di BonBoard.it;. Dalle 16.30 si va “Alla scoperta del mondo delle imprese”, con Enrico Botte, presidente Giovani Industriali di Genova e Giancarlo Gaimari e Marcello Morchio, co-founder di TalenTour. Alle 18 il presidente della Banca Carige, Cesare Castelbarco Albani, sarà intervistato da Vittorio Bo.

Martedì 27 ottobre si riparte alle 9.30 con “La sfida dell’innovazione tecnologica”, a cura di Giacomo Speretta, Key account Russin Market di Selex Es e Daniela Massotti, Formazione e gestione del cambiamento di Finmeccanica. Alle 10.30 c’è “Esperienze di impresa” con Paolo Bassetti, amministratore delegato di Saponificio Gianasso – I Provenzali e G.B Mantelli, amministratore delegato di Venchi. Alle 11.30 “La migliore difesa è… l’equilibrio!”: visita ai laboratori del Ministero della Difesa in Piazzale delle Feste. Alle 12.30 “Conoscere la difesa”, a cura di un rappresentante dello Stato Maggiore della Difesa. Alle 14.30 si parla di salute con “I bambini al centro” insieme a Paolo Petralia, direttore generale dell’Istituto Gaslini e Silvio del Buono, direttore scientifico dell’Istituto Gaslini. Alle 15.30 la presidente del Festival Manuela Arata intervista Eliana Baruffi, senior vicepresident e Corporate Communications Manager di ABB nonché presidente di Junior Achievement Italia. Alle 18.00 evento aperto al pubblico a Palazzo Ducale, nella Sala del Maggior Consiglio: Laurence Steinberg, docente di Psicologia alla Temple University, terrà la conferenza “L’adolescenza: l’età delle opportunità”. Alle 21, sempre nella Sala del Maggior Consiglio, un altro evento aperto al pubblico, “Dialogo su una simmetria perduta. Sonata per la particella di Higgs”: uno spettacolo a cura di Itaca Teatro in collaborazione con INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Università di Torino e Università del Piemonte Orientale. Sempre alle 21, la Sala delle Grida di Palazzo della Borsa ospita l’evento aperto al pubblico “Pechakucha Night Genova”.

L’ultimo giorno di Futuro Prossimo, mercoledì 28, comincia con ciclo di interviste da parte di Vittorio Bo, direttore del Festival e di Futuro Prossimo. Alle 9.30 c’è Sebastiano Suraci, direttore generale di Erg Renew Operations&Manteinance; alle 10.30 Fabrizio Spada, direttore dell’Ufficio di Milano della Rappresentanza in Italia della Commissione europea; alle 11.30 Vito Gulli, presidente della Generale Conserve. Il pomeriggio riprende alle 14.00 con un evento aperto al pubblico nella Sala del minor Consiglio di Palazzo Ducale: “FacilityLive: una storia di talento e di coraggio” con Gianpiero Lotito, founder e CEO di FacilityLive, e Mariuccia Teroni, founder, Chair e COO di Facility Live. Alle 15.15 è la volta di “Ricerca: non basta farla, bisogna comunicarla” con Valeria delle Cave, responsabile della comunicazione e delle relazioni esterne dell’IIT, e Riccardo Oldani, giornalista, scrittore e divulgatore scientifico.

Ogni giornata del ciclo conterrà uno spazio per la riflessione dei ragazzi, un tempo circoscritto per l’elaborazione dei contenuti emersi durante gli incontri, denominata “Feedback Time” e condotta da Angelica Canevari, responsabile dei rapporti con le scuole per il Festival della scienza, e da Vincenzo Guarnieri, biochimico e divulgatore scientifico.
Futuro Prossimo è realizzato in collaborazione con la Commissione europea e in partnership con Finmeccanica, ERG, Banca Carige, Poste Italiane, Intesa Sanpaolo.