Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ex Magazzini del sale: la parola passa al consiglio comunale

Più informazioni su

Genova. Si sono riunite questa mattina in seduta congiunta, per l’ultima discussione preliminare della proposta di giunta che prevede l’acquisizione dal Demanio dell’edificio, in via Sampierdarena, degli ex Magazzini del sale, le commissioni Bilancio e Territorio.

L’ordine del giorno di oggi prevedeva l’audizione degli uffici del Demanio. Sotto la presidenza di Monica Russo (Pd) i consiglieri hanno valutato le informazioni acquisite, con particolare attenzione alle implicazioni, anche in tema di sicurezza, della presenza, in alcuni casi abusiva, di sedi di associazioni nei locali del fabbricato.

La decisione di concludere la trattazione dell’argomento con il passaggio in consiglio comunale è giunta all’unanimità, al termine di un’articolata ed esauriente discussione.

Nella sua replica, l’assessore allo Sviluppo Economico Emanuele Piazza ha ricordato il senso e le finalità dell’operazione proposta: “Con il federalismo demaniale, lo Stato prende atto che alcuni beni di proprietà pubblica non sono utilizzati al meglio e ne prevede perciò il trasferimento ai Comuni, attraverso un accordo di valorizzazione. Per la città di Genova, caratterizzata da tanti vuoti urbani, questa opportunità ha importanza strategica. Per l’utilizzo dei Magazzini del sale ci sarà un percorso partecipativo con il territorio, che terrà conto della griglia contenuta nell’accordo di valorizzazione. I rischi, anche quelli per la sicurezza, sono stati valutati con la massima cura ed è prevista infatti, già nella ‘fase zero’ dell’intervento, la messa in sicurezza dell’immobile. Questo intervento di valorizzazione sul territorio di Sampierdarena è conforme con la linea politica della giunta, che persegue con coerenza lo scopo di restituire spazi ai vari territori della città”.