Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Edili, Pastorino: “Garantire quote di lavoro alle maestranze liguri negli appalti pubblici”

Liguria. Entro la fine della prossima settimana si riunirà in Regione il tavolo per affrontare l’emergenza occupazionale dell’edilizia locale e garantire opportunità di lavoro alle maestranze liguri. La decisione è contenuta nell’ordine del giorno approvato all’unanimità questa mattina dal consiglio regionale, dopo l’incontro con una delegazione sindacale dei lavoratori edili.

Decisiva la mediazione del consigliere Gianni Pastorino (Rete a Sinistra) che ha sostenuto le istanze dei sindacati, poi trasferite nel documento condiviso da tutti i consiglieri: “L’obiettivo principale di questo tavolo – sottolinea Pastorino – deve essere l’attuazione di protocolli che vincolino le imprese vincitrici di appalti pubblici in Liguria a utilizzare quote consistenti di lavoratori locali. Esistono precedenti che possono essere un punto di partenza da perfezionare”. Di questo tavolo dovranno far parte rappresentanti di organizzazioni sindacali, istituzioni locali e imprese.

“L’impiego di maestranze liguri che hanno maturato competenze sulle criticità specifiche del nostro territorio – osserva Pastorino – determinerebbe anche altri effetti positivi oltre a quelli occupazionali, perché si accorcerebbero i tempi e si ridurrebbero i costi di realizzazione delle opere pubbliche. Per questo è fondamentale che il criterio premiante nelle gare sia la qualità del lavoro e non l’offerta al massimo ribasso”.

Allarmante la situazione del settore fotografata dai sindacati: “Quattromila posti di lavoro persi solo negli ultimi due anni sono il segnale più evidente di un problema che ormai è una vera emergenza sociale” conclude Pastorino.