Protesta

Crisi senza fine, edili sotto la Regione: “dati drammatici, vera emergenza sociale” fotogallery

Oltre 4 mila i posti di lavoro in fumo in pochi anni

Una crisi che non sembra mai finire e che ha comportato la perdita di migliaia di posti di lavoro, oltre 4 mila. E’ stato quello dell‘edilizia il settore maggiormente colpito negli ultimi anni in Liguria e a Genova.

I lavoratori hanno questa mattina dato vita ancora una volta ad un presidio di protesta fuori dal Consiglio regionale per chiedere nuovamente un intervento deciso delle istituzioni.

“Chiediamo – hanno spiegato i sindacati – un tavolo di emergenza per superare questa crisi che non è solo economica ma rischia di diventare sociale“. E il dito è puntato ancora una volta sulle grandi opere, che troppo spesso non impiegano manodopera locale in misura sufficiente, ma anche sulla necessità di nuovi investimenti, per esempio per quanto riguarda la riqualificazione del patrimonio pubblico e la messa in sicurezza del territorio.

Una delegazione dei lavoratori è stata ricevuta dal Consiglio regionale.

 

 

leggi anche
edili corteo e protesta
Economia
“Mille posti di lavoro in meno in un anno e le Grandi Opere non ci aiuteranno”. Edilizia in crisi nera: lavoratori in piazza
edilizia
Economia
Edilizia sempre più in crisi, le grandi opere non aiutano: lavoratori in presidio sotto la Regione