Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cinquantamila euro di rame rubato alle Ferrovie: membro della banda arrestato a Genova

Più informazioni su

La Polizia di Stato di Genova ha arrestato ieri pomeriggio un 27enne rumeno, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa da Tribunale di Milano.

Una volante della Questura, impegnata nella consueta attività di pattugliamento, ha identificato l’uomo in Lungomare Canepa. Dagli accertamenti svolti in Questura è emerso come lo stesso faccia parte di una banda, attiva quantomeno dal 2009 nel nord Italia, dedita al furto e commercio di cavi di rame.

Il provvedimento restrittivo notificato ieri è stato emesso a seguito di un episodio accaduto nell’aprile dello scorso anno a Segrate, dove erano stati rubati da uno scalo intermodale di smistamento delle Ferrovie 13.000 metri di cavi di rame, del peso complessivo di 9.000 chili, per un valore di 50.000 euro. Il personale della Polizia Ferroviaria, intervenuto sul posto, aveva scoperto una buca in un campo attiguo alla linea ferroviaria, in cui erano occultati altri 460 chili di cavi di rame.

Il servizio di osservazione e appostamento avviato da quel momento aveva consentito di sorprendere quella notte nove persone, giunte a bordo di un furgone per recuperare la refurtiva. Accortosi della presenza dei poliziotti, il conducente del veicolo aveva speronato l’autovettura di servizio nel tentativo di fuggire, poi i passeggeri erano scesi dal mezzo e avevano aggredito i poliziotti che, nonostante le lesioni subite, erano comunque riusciti a bloccarne sette.

L’uomo arrestato a Genova era riuscito a scappare, ma ieri la sua fuga è finita in carcere.