Quantcast
Buona la prima

Champions League: Pro Recco in scioltezza sul Galatasaray fotogallery

La formazione turca non impensierisce i campioni d'Europa in carica

prorecco-galatasaray

Sori. Finisce 15-4 in favore della Pro Recco la prima uscita dei biancocelesti in Champions League. Contro la compagine turca del Galatasaray, la formazione di casa mette in mostra qualità, quantità e cinismo verso un avversario di tutto rispetto.

La Pro parte forte già dalle prime battute e mister Pomilio, da abile stratega, muove le proprie pedine come sopra uno scacchiere. Il tecnico abruzzese si permette il lusso di tenere in tribuna Fondelli, Figari, Gitto e Giorgetti, spedendo in vasca Filipovic, Pijetlovic e Prlainovic. Figlioli, incerto fino all’ultimo, viene schierato nei tredici e, seppur con il freno tirato, disputa un’ottima gara.

La Pro Recco si chiude alla perfezione dietro, come fatto già contro il Posillipo in campionato, e lancia i suoi in veloci controfughe che spezzano il fiato ai turchi allenati dall’ex Milanovic. La formazione di Istanbul non può fare altro che provare reagire con i soliti Nikic e Janovic, vecchie conoscenze della pallanuoto ligure e recchelina.

Regge circa un tempo la squadra ospite, poi le bocche da fuoco biancocelesti, insieme ad una difesa impeccabile, costringono il Galatasaray all’angolo mandandolo al tappeto in poco meno di tre tempi.

Tra i recchelini sugli scudi il solito Di Fulvio con una tripletta, insieme a Prlainovic e Filipovic. Tempesti non viene impegnato più di tanto e anche Pastorino, entrato nel quarto tempo, non se la passa male. I due estremi difensori sono chiamati a qualche parata d’effetto, ma non poi troppo impegnative.

Una gara divertente e ricca di fascino, che ha portato alla “Comunale” oltre 500 spettatori, anche grazie ai piccoli del Rapallo ad accompagnare i giocatori e alle sincronette del Bogliasco dirette da Virna Taccone e Aurora Sarlo.

A fine partita Amedeo Pomilio si dice soddisfatto: “Abbiamo giocato un’ottima gara, soprattutto in difesa, contro una formazione ben organizzata”.

In sintesi una gara perfetta in fase difensiva per la Pro Recco, unita ad un attacco cinico e spietato, che hanno portato i liguri ad una vittoria senza patemi e sofferenze, rendendo la prima apparizione in campo europea tutt’altro che un affanno.

Il cammino in Champions League dei campioni d’Europa in carica comincia nel migliore di modi. Ora si torna al campionato. L’appuntamento è fissato per venerdì sera, nella piscina di Busto Arsizio, contro lo Sport Management.

Il tabellino:
Pro Recco – Galatasaray 15-4
(Parziali: 4-0, 6-2, 3-0, 2-2)
Pro Recco: Tempesti, F. Di Fulvio 3, Mandic, Figlioli, Bodegas 1, D. Pijetlovic 2, Prlainovic 3, Aicardi, Sukno 2, F. Filipovic 2, A. Ivovic 2, Giacoppo, Pastorino. All. Pomilio.
Galatasaray: Scepanovic, Simsek, M. Janovic 3, Destici, Biyik, Gulenc, Nikic 1, Paskovic, Vukcevic, Ozbek, Turan, Senemoglu, Gezek. All. Milanovic.
Note. Superiorità numeriche: Pro Recco 5 su 5, Galatasaray 1 su 9. Usciti per tre falli: nessuno.

Gli altri risultati del girone B:
Orvosi – Jug Dubrovnik 7-9
Partizan – Szolnok 9-14

La classifica: Pro Recco 3, Szolnok 3, Jug Dubrovnik 3, Partizan 0, Orvosi 0, Galatasaray 0.