Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Campomorone Sant’Olcese: presentate le squadre per la stagione 2015/16 fotogallery

Società in crescita nella Val Polcevera dopo la fusione avvenuta nell'estate 2012

Genova. In occasione della quarta giornata di campionato della prima squadra, che milita in Promozione, il Campomorone Sant’Olcese ha presentato i suoi atleti.

Prima squadra, settore giovanile, scuola calcio, amatori Uisp, settore femminile: sul campo “Begato 9” di Genova Bolzaneto, domenica 4 ottobre alle ore 14, si è tenuta la passerella degli atleti che difenderanno i colori biancoblù nella stagione 2015/16.

Nel maggio 2012, a seguito di una stagione in cui il Campomorone aveva preso in affitto il campo del Sant’Olcese, portando così all’amichevole conoscenza delle rispettive dirigenze, furono gettate le basi per una fusione che sarebbe avvenuta da lì ad un mese cercando così di dare completezza di strutture tra le due società, completezza di organici dirigenziali e maggior numero di atleti che avrebbero potuto dare vita a compagini composte da leve di pari età che quindi meglio potessero figurare nei rispettivi campionati, creando un polo calcistico di riferimento portante per le tante famiglie della Val Polcevera.

I colori scelti sono il bianco, colore presente nei colori sociali dell’USD Campomorone (bianco azzurro) ed il blu royal, colore presente tra quelli dell’USD Sant’Olcese (grigio blu). Il logo, creato dal grafico Buongiorno è stato ideato sulla base dei due simboli comunali, la torre simbolo di Campomorone e l’orso simbolo di Sant’Olcese; sullo sfondo i colori sociali e inserti giallo oro di rifinitura.

La società genovese, pur strutturandosi molto bene al proprio interno e come settore giovanile, non riuscì a mantenere la categoria della prima squadra, retrocedendo all’ultima partita dei playout dal campionato di Eccellenza a quello di Promozione, mantenendo invece per la categoria Juniores regionale il girone di Eccellenza.

Per il primo anno nella storia delle due società precedenti la società viene insignita del riconoscimento ufficiale di Scuola Calcio Qualificata 2012/13, a certificare il buon lavoro svolto.

Al termine della stagione, conclusasi con l’unione dei due prestigiosi precedenti tornei “Don Rossi” di Sant’Olcese e “Memorial Granato” di Campomorone, anch’essi unificati in un unico format, arriva un cambiamento quasi epocale ma resosi necessario dalle precarie condizioni della struttura e da alcuni contenziosi legali su di essa gravanti: si trasloca dal campo di Sant’Olcese verso valle e nello specifico al campo di Bolzaneto “Begato 9”. La notizia non è di certo delle più facili da digerire ma si cerca di fare di necessità virtù andando ad operare in una struttura meno ancorata al territorio ma certamente più centrale che consente di poter ragionare più “in grande” a livello calcistico e di strutture offerte alle famiglie.

Durante la stagione 2013/14 numerosi sono i motivi di orgoglio per i colori biancoblù: un torneo sempre più rinomato, un settore giovanile ed una scuola calcio in grande crescita sia come numeri che come risultati sportivi, il rinnovo della candidatura a Scuola Calcio Qualificata per la stagione in corso, una finale di Coppa Italia raggiunta dalla prima squadra, un buon campionato nella metà alta di classifica del campionato di Promozione, la vittoria del campionato Allievi provinciali e Giovanissimi provinciali con le leve 1997 e 1999.

Nella stagione 2014/15 la formazione di mister Pirovano arriva terza nel campionato di Promozione girone A, vedendo sfumare solo ai playoff la possibilità di salire in Eccellenza; ottima la rimonta dei biancoblù che raggiungono questa posizione di classifica grazie a 11 risultati utili consecutivi nel finale di stagione.

Le giovanili ottengono il prestigioso riconoscimento quale unica Scuola Calcio Qualificata per la Liguria anche per la stagione 2013/14 e vedono molti propri tesserati richiesti da squadre professionistiche, motivo sempre di grande orgoglio per tutto il movimento giovanile.

Discreti sono anche i successi nei propri campionati giovanili e vari tornei. La Juniores mantiene la permanenza nel prestigioso girone regionale Eccellenza e tante come sempre sono le iniziative portate a compimento dal movimento biancoblu, che cerca di ritagliarsi un posto sempre più di riferimento a livello calcistico nella Val Polcevera.