Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calcio a 5, con una rete ad 11 secondi dalla sirena il Tigullio conserva l’imbattibilità risultati

Genova. Secondo pareggio per il Tigullio, seconda sconfitta per il Città Giardino. È questo il verdetto del terzo turno, per quanto riguarda le due formazioni liguri.

In Toscana, sul campo della Poggibonsese, la formazione allenata da Stefano Pinto ha impattato 2 a 2. Per i chiavaresi il risultato ha il sapore di un punto guadagnato, dato che il pari è arrivato con un gol a 11″ dalla sirena.

La gara vede i giallorossi con il pallino del gioco nelle proprie mani; dopo aver avuto diverse occasioni non sfruttate il capitano di giornata Pellegrino con un rasoterra fulmina il portiere ospite. Si assiste alla veemente reazione della squadra ligure che impegna diverse volte Giannattasio, che sfodera interventi degni di menzione strappando applausi agli spettatori intervenuti alla tensostruttura. Termina il primo tempo sul risultato di 1-0 per i locali.

Nel secondo tempo si assiste agli attacchi decisi del Tigullio, mentre la Poggibonsese agisce con ripartenze sfiorando in diverse occasioni il raddoppio, per poi coglierlo su una punizione studiata da Righeschi che tira in porta e Pellegrino che davanti al portiere ospite fa velo spiazzandolo. I liguri si riversano in attacco, ma continuano a sbattere contro il muro di Giannattasio; su una bella azione corale i chiavaresi dimezzano lo svantaggio quando manca metà tempo. Il gol convince gli ospiti a crederci mentre la compagine locale continua ad avere occasioni che possono chiudere la partita, ma si imbattono anche loro nelle grandi parate di Pozzo e nell’ultima occasione utile Ricchini, un giovane del 1997 davvero molto interessante, in maniera beffarda con un tiro cross con il tallone spiazza il portiere locale e porta il Tigullio sul 2-2. E così, dopo tre turni, l’imbattibilità viene conservata.

Al PalaDiamante il Città Giardino si è arreso ai Bulls Prato per 1 a 4. Grande partenza per i gli ospiti, guidati da Pippo Quattrini, che dopo 5 minuti sono già avanti di due reti grazie alla doppietta di Di Lalla. I padroni di casa accorciano le distanze prima dell’intervallo su calcio di punizione. Nella ripresa i Bulls controllano la gara senza particolari sofferenze e mettono al sicuro il risultato con Pasquariello e con Di Lalla che realizza la sua personale tripletta.

Alessandro Geanesi ha potuto contare su Camera, Canales, Bisconti, Casarino, Turco, Marullo, Costantino, Serrau, Poggi, Cadile, Foti, Esposito.