Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Buona la prima per Lagaccio e Molassana risultati

Per le verdiblu, vittoria in Emilia-Romagna. Il Molassana soffre, ma batte l'Alessandria

Il calcio femminile ligure non poteva partire in modo migliore. Due vittorie esterne alla prima di campionato per l’Amicizia Lagaccio e il Molassana Boero. 

Le lagaccine sono andate ad espugnare il campo del Castelvecchio a Savignano sul Rubicone in Emilia-Romagna con un rotondo 0-2 ottenuto grazie ad una partenza a razzo e a una seguente amministrazione del vantaggio da grande squadra. Le ragazze di Antonini segnano quasi subito con Del Francia che al 4° mette subito in chiaro le intenzioni delle genovesi. Il raddoppio arrica al 36° con la bomber Bargi che ci tiene a iniziare la scalata alla classifica cannonieri da subito.

Nella ripresa ottima amministrazione della sfera per le verdiblu che sostanzialmente non rischiano niente e portano a casa i primi tre punti della stagione.

Certamente più complicata e sofferta la vittoria ad Alessandria del Molassana Boero che priva di alcune “big” come Manconi e Tortarolo, si presenta compatta e corta, tappando qualsiasi falla dove le grigie avrebbero potuto infilarsi. L’Alessandria spreca il possibile vantaggio con Amandola che dopo due minuti avrebbe l’opportunità di piazzarla da due passi, ma Bacigalupo si ricorda dell’importanza del proprio cognome fra i portieri e sventa abilmente.

Amandola sbaglia anche di peggio all’11° calciando a lato il rigore del possibile vantaggio piemontese. Il Molassana sonnecchia, contiene e aspetta il momento giusto per colpire che arriva al 33° con Zoppi che si fa trovare pronta sul calcio d’angolo di Oliviero. Nella ripresa l’occasione per chiudere i conti arriva quasi subito con Calcagno che da ottima posizione calcia debolmente. L’ultimo brivido arriva al 22° con Bacigalupo e respinge in uscita alta, arriva Bergaglia che colpisce male e la palla esce fortunatamente per le genovesi.

Alla fine è vittoria, contro una squdra di tutto rispetto come l’Alessandria, ben organizzata, ma altrettanto efficacemente contenuta dalle ragazze di Alessandra Berlingheri.