Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ambiente, nasce l’Ecoistituto Genova-Reggio Emilia

Più informazioni su

Genova. E’ stato presentato oggi a Palazzo Verde in via del Molo l’“Ecoistituto Genova-Reggio Emilia”, un centro di documentazione, scientifica e giuridica, sui temi connessi all’ambiente, dalla salute alla geologia, dalla legislazione al paesaggio, dalla botanica alla bio-architettura.

Non è casuale la scelta di Palazzo Verde come location per il battesimo. La struttura infatti svolge le attività di informazione, educazione e didattica rivolte a studenti, docenti, enti, associazioni e, in generale, alla cittadinanza sulle tematiche green.

Erano presenti tra gli altri Giuseppina Montanari, Vitaliano Biondi, Gianfranco Porcile, Federico Valerio, Vincenzo Lagomarsino, Massimo Quaini, Mario Calbi.

Le finalità dell’Ecoistituto Genova-Reggio Emilia sono: ricerca, formazione, consulenza gratuita, advocacy (cioè trasferimento delle conoscenze e delle istanze) nei riguardi delle istituzioni. Si tratta di un Ecoistituto a rete che avrà una doppia sede: Reggio Emilia, che ha già una grande esperienza in questo settore, e Genova.
L’azione del nuovo Eco-istituto si svolgerà sempre nell’ambito della più assoluta autonomia di giudizio e di intervento operativo e con le istituzioni il rapporto sarà sempre ora collaborativo, ora dialettico nella più piena indipendenza.

In Italia il capofila è l’Ecoistituto del Veneto “Alex Langer” diretto da Michele Boato, ma esistono anche quelli della Valle del Ticino, di Cesena e del Piemonte. Quello dell’Emilia Romagna con sede a Reggio Emilia, responsabile Pinuccia Montanari (che è stata Assessore all’Ambiente nella nostra città), era anche Centro di diritto ambientale, che confluisce adesso nel nuovo “Ecoistituto a Rete di Reggio Emilia e Genova” (EcoIstitutoReGe).

Il Presidente del nuovo Ecoistituto è Giuseppina Montanari, mentre vice-presidente è Gianfranco Porcile, oncologo medico, in rappresentanza di Genova.