Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Alfredo Aglietti: “Era importante vincere per dare continuità ai risultati” risultati

Costa Ferreira: "Ho segnato un gol da opportunista ma sono stato anche un po' fortunato"

ChiavariVittoria nel segno del 3. Terzo risultato utile consecutivo, terza partita in cui la porta biancoceleste resta inviolata, 3 punti pesantissimi. Al termine della sfida vinta con la Salernitana, è il proprio il dato riguardante la solidità difensiva a confortare maggiormente mister Alfredo Aglietti.

Sono soddisfatto, non subire gol è fondamentale per affermarsi in un campionato difficile come quello della Serie B – esordisce in sala stampa –. Sapevamo di incontrare una squadra ostica ma in settimana abbiamo lavorato bene, ero sicuro che i ragazzi avrebbero dato tutto”.

Analisi. “Dovevamo vincere e ci siamo riusciti, però ci sono alcuni aspetti da migliorare – ammette -. Voglio che la squadra impari a gestire meglio il pallone in alcune situazioni di gioco. Continueremo a lavorare sodo per sopperire a questa mancanza. Non possiamo permetterci di abbassare la guardia, il campionato è molto lungo. Era importante vincere per dare continuità ai risultati“.

Ovviamente soddisfatto il match winner di giornata Pedro Costa Ferreira. “Ho segnato un gol da opportunista ma sono stato anche un po’ fortunato – dichiara -. In questa nuova posizione mi trovo bene, sono più vicino alla porta e ho più occasioni da rete. A Bari scenderemo in campo dando tutto”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Simone Palermo, autore di una ottima prestazione quando chiamato in causa: “Le motivazioni non mi mancano, cerco sempre di farmi trovare pronto, il mister sa che la mia maglia sarà sempre bagnata di sudore. Con la giusta mentalità possiamo fare bene anche a Bari”.

Premiato prima del fischio d’inizio per le sue doti umane e di sportivo, l’attuale team manager biancoceleste ed ex giocatore Cesar si è detto commosso per il gesto tributatogli. “Ringrazio tutti, società, staff e compagni, mi hanno emozionato moltissimo – dice -. Grazie anche il pubblico per il caloroso applauso”.