Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Villa Croce, il Museo di Arte Contemporanea sempre più innovativo

Più informazioni su

Genova. La Giunta comunale di questa mattina, su proposta dell’assessore alla Cultura e Turismo Carla Sibilla, ha approvato un accordo di partenariato con la Fondazione Edoardo Garrone e Genova Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, finalizzato all’attuazione di un progetto innovativo di alta formazione e successiva sperimentazione gestionale del Museo di Arte Contemporanea di Villa Croce.

L’obiettivo è creare giovani professionalità con specifiche competenze e abilità in materia di gestione e valorizzazione dei beni culturali e museali, che dovranno essere messe in pratica, al termine del percorso formativo, attraverso la sperimentazione di un progetto di gestione e valorizzazione del Museo.

Si tratta di un modello innovativo di collaborazione tra pubblico e privato per la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale della città e di uno specifico bene museale pubblico, attraverso le idee progettuali dei giovani, replicabile poi su altre realtà. Da non trascurare anche l’aspetto del concreto contributo ad un positivo inserimento sociale dei giovani e delle loro risorse progettuali.

L’accordo prevede la realizzazione, a Villa Croce, di un Master in Management dei beni museali, a cura della Fondazione Edoardo Garrone, che ha fatto della formazione e dei giovani il cuore della propria attività. Il Master, totalmente gratuito, è destinato a un massimo di 18 partecipanti, principalmente under 35, selezionati con un apposito bando, con l’obiettivo di favorire la nascita di un team di gestione e promozione del Museo.

Al termine del percorso formativo, intensivo e d’eccellenza, una commissione tecnica pubblico–privata selezionerà infatti il miglior progetto di valorizzazione e gestione del Museo, tra quelli presentati dai partecipanti, sulla base di criteri di innovatività, fattibilità tecnica e sostenibilità economica nel medio periodo. Per agevolare l’implementazione del progetto vincitore, la Fondazione Edoardo Garrone assegnerà inoltre un premio di start up del valore complessivo di 50 mila euro.

I dettagli e la presentazione ufficiale di questa innovativa esperienza verranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si svolgerà giovedì 1 ottobre.