Quantcast
Guardia di finanza

Un’estate “in nero”. Lavoro irregolare in provincia di Genova

Dai bar agli stabilimenti balneari, ma c'è anche uno studio medico

guardia di finanza

Il conteggio dei lavoratori irregolari si è fermato a 39, tra questi 33 erano completamente in nero. E’ il bilancio dei controlli estivi della Guardia di Finanza di Genova, intensificati negli scorsi mesi.

Tra giugno e agosto in tutta la provincia sono state ispezionate 43 imprese: in 18 sono state riscontrate irregolarità riguardanti le normative previdenziali ed assicurative.

I lavoratori sconosciuti sono stati scoperti in tre ristoranti (8), in un impianto sportivo (5), in un’attività di intrattenimento e divertimento (5), in due stabilimenti balneari (5), in tre bar (5), in un albergo (2), in due negozi di frutta e verdura (2), in una panetteria (2), in un’impresa di costruzione (2), in un’azienda di prodotti alimentari (1), in uno studio medico (1) ed in un’autorimessa (1).

leggi anche
Auto guardia di finanza fiamme gialle
Musica e alcol
Chiavari, lavoro nero e nessuna autorizzazione: scoperto circolo culturale abusivo
il forno del borgo
Genova
Lavoro nero dalla mezzanotte in poi: attività sospesa in un forno e in una gastronomia a Genova
cronaca
Agromafie
Agromafie, il procuratore Caselli: “Mafia inserita in tutti i segmenti. Contro lavoro nero serve migliore distribuzione della catena”
finanza caritas
Lavoro
Genova, controlli della Guardia di Finanza: 14 lavoratori completamente in nero
guardia finanza
Irregolari
Lavoro, blitz della Finanza: 14 in nero tra discoteche, ristoranti e panifici