Quantcast
Hot

Un agosto terribile: in Liguria record con 40,9°C e boom di notti tropicali

La città più calda è stata Genova, venerdì 7, con +38,1°C

caldo, termometro

Liguria. Notti tropicali, caldo record, livelli straordinari. Queste le parole che riassumo il clima nel’agosto 2015 appena concluso e che, purtroppo, rischiano di diventare la normalità. Nonostante il calo termico della seconda parte, spiega l’Arpal, si è avuto un elevato numero di notti tropicali (temperatura minima maggiore di 20°C): 25 a Genova, 23 a Imperia, 21 alla Spezia e 17 a Savona.

Il dato più eclatante è stato il record assoluto di temperatura per la regione Liguria: +40.9°C, valore misurato venerdì 7 ai 467 m slm di Davagna, in provincia di Genova.

La città più calda è stata Genova, sempre venerdì 7, con +38.1°C (altro primato aggravato dal tasso di umidità), mentre la più fresca è stata, domenica 16, La Spezia, +16.7°C. Per quanto riguarda le precipitazioni si nota una regione apparentemente spaccata in due: più secca della media climatologica a Ponente, più bagnata sul Centro-Levante.

E’ ora possibile un bilancio: l’estate 2015 è stata più calda di quella memorabile del 2003? Pur vedendo un luglio 2015 decisamente più caldo e con valori più estremi rispetto a quello 2003, l’intero periodo estivo è caratterizzato da una dominanza del periodo caldo 2003 in termini di anomalia, ascrivibile probabilmente alla maggior persistenza dell’ondata di caldo, già dal mese di Maggio.

E’ evidente comunque la tendenza ad un aumento delle temperature: potrà essere di 1.5-2°C entro metà secolo e attorno 4.5-5°C verso fine secolo. Estati estreme come quelle passate in un prossimo futuro non rimarranno eventi isolati.

Più informazioni
leggi anche
Maltempo, spiaggia di corso Italia
Pioggia e temporali
Meteo, nuove perturbazioni sulla Liguria: livello di attenzione per possibili forti temporali
Fontanelle rotte a Genova
Le segnalazioni
A Genova torna il caldo e scoppia il “caso” delle fontanelle rotte (e non solo)