Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Torna a Chiavari il campionato nazionale open della classe J80

Chiavari. Il campionato nazionale delle imbarcazioni monotipo classe J80, dopo quattro anni di assenza, torna a casa. Chiavari si può davvero considerare la casa dei J80, in quanto la maggior parte delle imbarcazioni che parteciperanno a questo campionato stazionano nel porto della città e la società Blueproject, che mette a disposizione per l’evento una flotta di J80 con vele North Sails, ha scelto quale sede per le proprie imbarcazioni Calata Ovest, la nuova zona del porto di Chiavari.

Il J80 è un’imbarcazione monotipo sottoposta a rigorosi controlli di stazza sia sullo scafo che sulle vele. Non è previsto un numero massimo di persone a bordo, ma è previsto un peso massimo complessivo di 338,6 kg. E’ una classe molto seguita e numerosa all’estero, mentre in Italia, per vari motivi, non ha numeri elevati, ma, come si dice, pochi ma buoni!

A contendersi il titolo di campione nazionale sono i migliori e i più appassionati, quelli che durante tutto l’anno partecipano con continuità a competizioni nazionali ed internazionali: per questo si tratta di un evento sportivo riservato a timonieri ed equipaggi tecnicamente ed agonisticamente molto preparati e competitivi.

Lo scorso anno il campionato si è tenuto a Loano e numerosi campioni si sono presentati alla partenza: fra tutti ricordiamo Tommaso Chieffi, Francesco De Angelis, Simone Ferrarese, Lorenzo Bressani, Francesco Ivaldi, Fabio Ascoli.

Anche quest’anno è attesa la partecipazione di importanti campioni e di nomi noti nel mondo della vela, come Giacomo Loro Piana, detentore del titolo 2014, Giovanni Arrivabene, vincitore del Mondiale 5.50, Stefano Polti, che sfideranno gli habituée della classe Massimo Rama, Paolo Montedonico e Anne-Soizic Bertin (seconda al campionato mondiale Melges 24).

Il campionato inizia oggi e terminerà domenica 27 settembre, organizzato dallo Yacht Club Chiavari in collaborazione con Blueproject e con l’Associazione nazionale classe J80.