Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Regione, il M5S chiede di bloccare l’attività di extra moenia dei primari liguri

Regione. Bloccare l’attività di extra moenia dei primari liguri. La proposta, partita dall’esponente 5 Stelle Marco De Ferrari (sottoscritta anche dagli altri componenti del gruppo, Alice Salvatore, Fabio Tosi, Gabriele Pisani, Andrea Melis, Francesco Battistini) è stata affrontata ieri in consiglio regionale.

“Viste le lunghe liste d’attesa per l’accesso a molte prestazioni sanitarie, si dovrebbe dare assoluta priorità al servizio pubblico sanitario, non consentendo ai primari liguri di poter esercitare al di fuori della struttura sanitaria di competenza e senza versare nulla nelle casse delle Asl e degli ospedali di riferimento” ha spiegato De Ferrari.

Tosi ha quindi chiesto alla giunta di intervenire per garantire ai cittadini tempi brevissimi sui servizi di assistenza sanitaria e di bloccare le concessioni fatte ai primari, in merito alle prestazioni extra moenia, mettendoli, invece a completa disposizione della cittadinanza.

Per la giunta ha risposto l’assessore alla sanità Sonia Viale che ha ricostruito l’iter della legge che ha permesso al direttori di strutture complesse di non optare per il rapporto di esclusività. L’assessore ha ricordato che la norma era stata approvata nel febbraio scorso dal Consiglio del precedente ciclo amministrativo puntualizzando che il provvedimento ha carattere transitorio e che il Consiglio può proporre una verifica prima dei due anni di sperimentazione, quindi prima del 2017.