Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Referendum, rush finale: ecco dove firmare

Genova e provincia. C’è un cauto ottimismo nelle parole di Pippo Civati quando afferma di vedere il traguardo vicino con il raggiungimento delle 500 mila firme necessarie per fare approvare gli otto referendum promossi da “Possibile” il nuovo partito fondato da Civati a cui hanno aderito anche gli esponenti di Rete a Sinistra. Le firme possono essere raccolte fino al 30 settembre.

A Genova sabato mattina Gianni Pastorino sarà presente nel banchetto di Piazza Terralba (dal mercato), Luca Pastorino sarà oggi a Chiavari, in via Martiri della Liberazione e domenica mattina a Bogliasco, in piazza XXVI Aprile, Stefano Quaranta invece sarà a Nervi nel banchetto organizzato all’incrocio tra via Oberdan e via delle Palme.

I quesiti referendari sono otto e riguardano quattro temi: la democrazia e la sovranità popolare, la riconversione ecologica dell’economia, la tutela dei diritti dei lavoratori, la tutela della docenza e dell’apprendimento.

I banchetti saranno presenti oggi a Genova in via XX Settembre altezza ex Cinema Orfeo (16.30 – 17-30), lungomare di Pegli (16-19), via Sestri altezza Municipio (16.30 – 19.30), via Petrarca incrocio via Dante (17.30 – 21), via XX Settembre incrocio Via Ettore Vernazza (17.30-21), via San Lorenzo (17.30-21). A Chiavari in via Martiri della Liberazione (15-19).

Domani: a Genova in via Oberdan incrocio viale delle Palme (9-13), piazza Terralba (9-13), lungobisagno Istria – Coop Valbisagno (11-16), ia XX Settembre altezza ex Cinema Orfeo (16.30-19.30), via Sestri altezza Municipio (16.30-19.30). A Busalla in via Vittorio Veneto.

Domenica: a Genova in Passeggiata Anita Garibaldi  (10-19), in via della Mercanzia (10-19), sulla Navebus (16-17), sul lungomare di Pegli (12-18) e a Bogliasco in piazza XXVI Aprile (9.30-12.30).