Reddito di cittadinanza, Paita (Pd): "Il M5S prende i liguri per i fondelli" - Genova 24
Regione

Reddito di cittadinanza, Paita (Pd): “Il M5S prende i liguri per i fondelli”

Raffaella Paita Consiglio regionale

Liguria. E’ molto critica la capogruppo del Pd in consiglio regionale, Raffaella Paita, sulla proposta del reddito di cittadinanza presentata dal M5S.

“Abbiamo letto e siamo esterrefatti – esordisce – Si tratta di una proposta completamente irrealizzabile che costerebbe alla Regione 1 miliardo di euro circa. Chiunque conosca minimamente il bilancio dell’ente sa che non ci sono le coperture economiche che infatti vengono trattate superficialmente e appaiono come una presa per i fondelli dei liguri”.

“Ormai è chiaro che la sola forza politica in grado di contrastare questo centrodestra senza idee è il Pd – prosegue Paita – Presenteremo, come già annunciato, una proposta per il reddito di inclusione attiva legato ad una manovra sociale e di contrasto alla povertà che stimoli il lavoro di giovani disoccupati nel settore della manutenzione del territorio nella sicurezza idraulica. Qualcosa di credibile e sostenibile economicamente, evitando di raccontare bugie ai cittadini come stanno facendo i grillini. Continuando a spararle grosse si aiuta indirettamente Toti che in questo modo può continuare a non avanzare proposte o a non fare nulla per la Liguria”.

leggi anche
Alice Salvatore
Proposta di legge
Crisi e povertà, la proposta del M5S ligure: reddito di cittadinanza di 500 euro al mese
Alice Salvatore
Reddito di cittadinanza
M5S, 400 euro al mese per i disoccupati. Salvatore: “Toti prenda esempio da Maroni”