Quantcast
Fuochi d'artificio

Recco, lunedì i primi spettacoli pirotecnici per la “Sagra del Fuoco”: attese 100 mila persone

Recco. Prima serata di fuochi artificiali e di  “sparate”, di concerti bandistici, stand gastronomici, annulli postali, treni straordinari, lunedì 7 a Recco, dove è tutto pronto per l’edizione 2015 della Sagra del Fuoco.

Un appuntamento il 7 e l’8  porterà nella cittadina rivierasca centomila persone e chiude la lunga estate “pirotecnica” ligure, che si è snodata in tanti centri da Sarzana a Ventimiglia..

La Sagra del Fuoco di Recco sarà animata  dai fuochi artificiali allestiti da aziende pirotecniche provenienti da Campania e Sicilia. I sei team impiegheranno 5 tonnellate di esplosivi, con una sessantina di “fuochini” specializzati al lavoro, poco meno di ventimila i mortaletti che esploderanno sul greto del torrente, in spiaggia e in collina, caricati e preparati da 150 fuochini di Recco.

Lunedì 7 settembre, alle 23 si entrerà nel vivo della festa con i  primi tre spettacoli pirotecnici curati dell’azienda di Lorenzo La Rosa che arriva da Bagheria (Palermo), ingaggiata dal quartiere Ponte e dallo spettacolo pirotecnico dei fratelli Pannella di Ponte (Benevento) per il quartiere Collodari. Il Quartiere Bastia, in segno di lutto per le vittime della Bruscella Fireworks, sparerà 21 colpi di saluto alla Suffragina.

leggi anche
  • Recco
    Cinque treni straordinari per la “Sagra del Fuoco” di Recco
  • 7 e 8 settembre
    Sei spettacoli pirotecnici e decine di “sparate”: a Recco tutto pronto per la “Sagra del Fuoco”