Quantcast
Altre news

Progetti Altrondo, a Cornigliano 1 giovane su 7 frequenta almeno una attività

villa bombrini

Cornigliano. Giovedì 10 settembre, alle ore 10, presso Villa Durazzo Bombrini, via Muratori 5, si terrà l’incontro “5 ANNI di ALTRONDO – Adolescenti e integrazione a Cornigliano, l’impatto del progetto sul territorio”.

Il progetto Altrondo, dedicato ai giovani di Cornigliano è gestito da Arci Genova come Capofila insieme a Consorzio Agorà, CSMF M.Ponente, La stanza, Legambiente, Uisp e VirtuSestri e finanziato e sostenuto da Società per Cornigliano e dal Municipio VI Medio Ponente.

Dopo 5 anni di presenza e di proposte di diverse attività per i giovani circa un adolescente su 7 residente a Cornigliano frequenta settimanalmente una attività della rete.

“Siamo convinti che una buona offerta culturale, ludica e sportiva – se costruita insieme ai ragazzi e non calata dall’alto – sia la risposta migliore alla noia e al disagio, che può portare a fenomeni di bullismo o vandalismo – dice Vanessa Niri, capofila Altrondo. Credo che l’altissima frequentazione delle attività dipenda non solo dalla scelta di proporre attività intriganti, ma anche dalla presenza di operatori che rappresentano il ruolo di adulti accoglienti, non giudicanti e attenti a piccoli e grandi bisogni dei ragazzi e delle ragazze”.

Il progetto Altrondo, infatti, ha attivato, in questi anni, diverse attività rese possibili dalle molte competenze che compongono la rete, proponendo quindi agli adolescenti del quartiere una offerta in grado di interessare e coinvolgere attivamente. Le proposte sono occasioni di crescita, svago, stimolo per gli adolescenti e sono, inoltre, un modo per entrare in contatto con una rete che ha la vocazione di essere educativa e dedicata ai giovani e minori.

Più informazioni