Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Maltempo, Giunta Toti firma richiesta stato emergenza. Dalle Regione oltre un milione di euro per strade danneggiate

Per Montoggio Regione assegna a intervento bacino su rio Carpi. Assegnati 375 mila euro per la provinciale della Val d'Aveto

Più informazioni su

Genova. La Giunta Toti ha firmato questo pomeriggio la richiesta dello Stato di emergenza dopo i danni causati dal maltempo domenica notte. Lo ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. “Presenteremo la richiesta congiuntamente all’Emilia Romagna – ha detto Toti – siamo fiduciosi che il presidente Renzi accolga le nostre richieste”.

Intanto la Giunta, su proposta dell’assessore alla protezione civile Giacomo Giampedrone ha stanziato le prime risorse per la messa in sicurezza dopo i recenti danni alluvionali: un milione e 125mila euro per le strade danneggiate in tutta la Liguria dalle passate alluvioni. Si tratta di finanziamenti sostenuti dall’accisa regionale 2015 sulla benzina. In particolare la Giunta ha assegnato 375mila euro alla Città Metropolitana di Genova per lavori di messa in sicurezza sulla strada provinciale 586 della Val d’Aveto, in corrispondenza del km 67+300, quale contributo alla sua riapertura. Le restante risorse riguardano alcune strade della provincia di Imperia e Savona.

E sempre rispetto ai danni causati domenica dal maltempo l’assessore Giampedrone, che questa mattina ha incontrato il sindaco di Montoggio, in una lettera indirizzata al presidente della Giunta Giovanni Toti, in qualità di commissario per l’emergenza, chiede che venga posto quale prioritario l’intervento sul bacino del rio Carpi, esondato nell’alluvione dell’ottobre e novembre 2014. Puo’ sembrare banale – dice Giampdrone – ma le responsabilità dei ritardi nella gara di appalto per il progetto definitivo di messa in sicurezza del rio Carpi sono da attribuire al semplice fatto che la passata Giunta regionale si era dimenticata di indicare alla stazione appaltante regionale l’intervento di Montoggio quale prioritario per l’espletamento delle gare. Adesso stiamo correndo ai ripari facendo in modo che i lavori partano”.