Santa margherita

Maltempo e sversamenti della fogna: “Insieme Santa nel Cuore” chiede certezze

municipio santa margherita

Santa Margherita. Il gruppo consiliare “Insieme Santa nel Cuore” ha presentato una mozione dopo il maltempo degli scorsi giorno e lo sversamento della rete fognaria.

“Il maltempo e l’intensità della caduta di pioggia hanno determinato varie situazioni di criticità e fortunatamente limitati disagi ai cittadini, ma il verificarsi di intense perturbazioni tende, da alcuni anni, ad essere talmente frequente da non poter più essere gestito come evento straordinario – spiegano i consiglieri. Per questo è necessario garantire maggiori spazi di azione, liberando le necessarie risorse economiche affinché possano essere utilizzate per mettere in sicurezza il territorio”.

Poi c’è anche la questione dei presunti sversamenti della rete fognaria nei torrenti nei giorni dell’11 e del 13 settembre. “Chiediamo quindi all’amministrazione di informare il consiglio comunale e la cittadinanza circa gli interventi di messa in sicurezza del territorio, già attuati e da attuarsi in tempi rapidi, mediante appositi piani sul dissesto idrogeologico, con priorità per le zone più critiche del territorio – conclude il gruppo – inoltre chiediamo di esprimersi sull’argomento, indicando quanti e quali controlli siano stati eseguiti dal Comune o dal Gestore sulla rete fognaria; di voler indicare se sono stati fatti i prelievi per verificare la balneabilità delle spiagge e se sono state emesse ordinanze in merito”.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.