Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Litiga con la convivente, evade dai comiciliari e spacca una vetrata: genovese nei guai

Più informazioni su

Genova. Una volante della polizia di stato ha tratto in arresto ieri sera un 28enne genovese che, sottoposto alla misura della detenzione domiciliare, è stato sorpreso fuori dalla propria abitazione.

Gli agenti sono intervenuti in uno stabile di via Pedrini dove il giovane, ubriaco e in evidente stato d’alterazione, in uno scatto d’ira aveva colpito con un pugno la vetrata dell’atrio, mandandola in frantumi e ferendosi alla mano. Quando è stato raggiunto dai poliziotti l’uomo ha ammesso il danneggiamento e ha riferito di essere sottoposto alla detenzione domiciliare nella vicina via Brocchi, presso l’abitazione della convivente con cui aveva avuto un’animata lite.

Dopo una medicazione al pronto soccorso dell’ospedale Galliera, il 28enne è stato condotto in Questura. Dagli accertamenti svolti sono emersi diversi precedenti, tra cui un arresto del 4 settembre scorso per evasione dalla detenzione domiciliare. L’arrestato, nei cui confronti si è proceduto anche con una denuncia per il reato di danneggiamento e una sanzione per l’ubriachezza manifesta, è stato associato alle camere di sicurezza della Questura in attesa del processo per direttissima.